LeBron James, Cleveland Cavaliers (foto Ufficio stampa Nba)

NBA scommesse – L’NBA apre le porte alle scommesse. MGM Resorts International e la National Basketball Association (NBA) hanno annunciato infatti una nuova partnership pluriennale che renderà MGM Resorts l’official gaming partner della NBA e della WNBA. L’annuncio è stato dal commissioner NBA Adam Silver e dal presidente e amministratore delegato di MGM Resorts International Jim Murren a New York.

Come riportato da Bloomberg, MGM, operatore di casinò con sede a Las Vegas, sarà il partner dell’NBA per quanto riguarda le scommesse. Negli stati in cui tali scommesse sono state legalizzate, MGM sarà in grado di utilizzare loghi e marchi NBA e WNBA ufficiali e avrà accesso ai flussi di dati NBA ufficiali per creare prodotti come le scommesse durante le partite. L’accordo triennale vale 25 milioni di dollari, secondo Bloomberg.

Uno dei Casinò MGM (foto MGM Resorts)

La partnership è la prima dell’NBA con un operatore di scommesse sportive negli Stati Uniti ed è la prima del suo genere tra MGM Resorts e una importante lega sportiva professionale. “La nostra collaborazione – ha spiegato il commissioner Silver – si tradurrà nella migliore esperienza di gioco e intrattenimento possibile per i consumatori attraverso l’uso di dati NBA e WNBA precisi e in tempo reale, ma anche in sforzi collettivi per mantenere e migliorare l’integrità dei nostri giochi”.

“Pensavamo di poter realizzare commercialmente molto di ciò che stavamo cercando di ottenere con le legislature statali”, ha proseguito Silver, che ha inoltre aggiunto che nell’accordo non sono previsti ulteriori ricavi per l’NBA in base alla raccolta delle scommesse sulle gare.

“Saremo letteralmente presenti in ogni stato degli Stati Uniti che approverà le scommesse sportive”, il commento invece del presidente di MGM Resorts, Jim Murren. “L’NBA è sempre stato un innovatore all’avanguardia nell’evoluzione dello sport, e MGM Resorts è entusiasta di collaborare con la lega per rivoluzionare le scommesse sportive negli Stati Uniti”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here