Collina lascia UEFA
Pierluigi Collina (Cesare Purini / Insidefoto)

Cambio della guardia ai vertici del calcio europeo: l’ex arbitro Pierluigi Collina non è infatti più il designatore dei fischietti della UEFA. Il 48enne toscano non ha comunicato ufficialmente cosa lo abbia spinto a prendere questa decisione, che sembra sia nata per motivi personali. Ad annunciare la scelta è stato proprio il massimo organismo calcistico a livello continentale attraverso una nota ufficiale.

A sostituire Collina sarà un altro ex direttore di gara italiano, Roberto Rosetti.

Collina svolgeva questo ruolo ormai da diverso tempo, precisamente dal 2010, quando a sceglierlo era stato proprio l’allora presidente della UEFA Michael Platini. Nonostante l’abbandono di un ruolo così importante, resterà comunque legato al mondo nel calcio come  presidente della Commissione arbitri della Fifa che detiene dal gennaio 2017.

Aleksander Ceferin, presidente UEFA, pur avendo accettato le dimissioni, ha voluto ringraziare Collina per il lavoro svolto: “Pierluigi ha portato la stessa visione, comprensione e talento per il suo ruolo alla UEFA che ha dimostrato nelle partite che ha arbitrato. Desidero ringraziarlo per il suo impegno in questi anni e per ciò che ha portato al calcio europeo come Capo Arbitro”.

La scelta di Rosetti non è stata invece casuale: “Roberto è stata la scelta naturale per il lavoro. La sua esperienza, conoscenza e posizione nel gioco sono eccezionali e so che presiederà il Comitato con passione ed entusiasmo” – ha concluso Ceferin.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here