Roma-Tottenham 1-4 – Esordio amaro per la Roma all’International Champions Cup, torneo amichevole estivo al quale partecipano le migliori squadre d’Europa.

A San Diego i giallorossi sono stati battuti per 4-1 dal Tottenham. Dopo essere passata in vantaggio al 3′ con un gol di Schick, la formazione di Eusebio Di Francesco si è fatta rimontare e travolgere dalla squadra inglese andata a segno con Llorente e Moura, autori entrambi di una doppietta.

“Siamo partiti bene nel primo tempo ma poi non mi è piaciuta la squadra dal punto di vista della compattezza, della cattiveria agonistica, loro sicuramente sono stati più brillanti di noi”, ha commentato l’allenatore della Roma, Eusebio Di Francesco, al termine della gara.

“Non abbiamo giocato come avrei voluto”, ha aggiunto il tecnico giallorosso, “Nel secondo tempo la squadra mi è sembrata un pochino più compatta, anche nel lavorare bene sulle aggressioni. Potevamo fare qualche gol in più per quello che abbiamo creato, e dal mio punto di vista ne abbiamo presi un po’ troppi, con troppe disattenzioni, con poca determinazione quando serviva nei momenti più importanti della gara”.

Insomma, il lavoro non manca e sicuramente Di Francesco vorrà vedere progressi in campo già nei prossimi due test con Barcellona e Real Madrid.

L’allenatore, più che puntare il dito contro la sua retroguardia per il poker subito, fa un discorso generale. “Non mi piace parlare solo della difesa, perché la squadra deve difendere in undici. Mi auguro che i ragazzi capiscano presto che è fondamentale lavorare più di squadra perché oggi non si è visto tanto – il rimbrotto di Di Francesco -. Siamo mancati in fase offensiva dal punto di vista della determinazione e della cattiveria”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here