dove vedere Pescara-Hellas Verona Tv streaming
(Foto Insidefoto.com)

Saranno complessivamente sette i posti disponibli in Lega Pro per i ripescaggi: tre di questi, saranno riservati alle squadre B.

Ieri infatti si è andata a delinare la situazione relativamente all’organico della Serie C 2018/19, con molte squadre che sembravano in difficoltà. Alla fine, Lucchese, Triestina, Matera, Cuneo, Monza, Pistoiese hanno tutte ricevuto l’ok della Covisoc e quindi potranno partecipare al prossimo campionato, come riporta la Gazzetta dello Sport.

In definitiva, quattro caselle si libereranno per rimpiazzare Bassano (dopo la fusione con il Vicenza), Mestre, Reggiana e Fidelis Andria, che non si sono iscritte, mentre altri tre posti andranno colmati in seguito ai ripescaggi in Serie B di tre club dopo gli addii di Bari, Cesena e Avellino.

In totale, serviranno così sette rispescaggi: l’ordine stabilito dalla Lega Pro sarà quello di riservare il primo posto ad una squadra B dei club di Serie A, il secondo posto ad una squadra retrocessa dalla Serie C alla Serie D nella passata stagione, il terzo ad una ripscata dalla Serie D, per poi ricominciare con una squadra B ecc.

Seconde squadre, fissato il termine per la presentazione delle domande

Saranno quindi tre i posti riservati alle squadre B delle società di Serie A: secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, i posti dovrebbero essere presi da Juventus, Milan e Torino B, le uniche che si sarebbero attrezzate in questi mesi. Per quanto riguarda i due posti riservate alle squadre retrocesse dalla Serie C, uno andrà al Prato, mentre per il secondo ballottaggio tra Gavorrano e Santarcangelo. Infine, la Serie D ha stilato una graduatorio ufficiale per i ripescaggi, quindi non ci sono dubbi sul ripescaggio di Cavese e Como.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here