(Image sport / Insidefoto)

Fatturato Cagliari – Il Cagliari Calcio cresce e si rafforza anno dopo anno: lo fa pensando al futuro, attraverso un solido rapporto con i partner commerciali, mettendo sempre i tifosi al centro dei progetti. È quanto emerso nel corso della seconda edizione del workshop organizzato assieme a Infront, un’occasione per incontrare e ringraziare le aziende che durante la stagione hanno sostenuto il club, parlare dei risultati raggiunti e condividere strategie e obiettivi futuri.

Cagliari, Daniele Conti è il nuovo responsabile dell’area tecnica

Fatturato Cagliari, numeri in crescita negli ultimi tre anni

La continua crescita del club è confutata dai numeri, a partire da quelli sul fatturato in aumento negli ultimi tre anni: al suo interno il peso dei ricavi commerciali incide per un +30% sul totale. Il sodalizio rossoblù si consolida e parallelamente accresce il suo appeal: analizzando gli ascolti TV dello scorso campionato si scopre che quelli del Cagliari hanno fatto registrare un +11%. Nonostante il cammino della squadra verso la salvezza sia stato a volte difficoltoso, la Sardegna Arena, lo stadio costruito in soli 127 giorni, al suo primo anno di vita ha risposto presente, non facendo mancare il fondamentale supporto: 8.500 abbonati, quattro sold-out stagionali, ben 280.000 presenze complessive, il 13% in più in confronto allo scorso anno. La Sardegna Arena si è così confermata tra i primi stadi in Italia per “load factor”, la percentuale di riempimento in relazione alla capienza di spettatori. Cagliari sempre più attivo sui social media, piazza virtuale dove incontrare e intrattenere i propri tifosi e simpatizzanti: i follower, considerate tutte le piattaforme (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, LinkedIn e Spotify) sono aumentati del 25% rispetto a un anno fa. Sono ora 900 mila, obiettivo 1 milione ormai vicinissimo. Il Cagliari è oggi la prima società in Serie A per tasso di interazione con i propri tifosi su Facebook.

Il nuovo stadio del Cagliari (Cagliaricalcio.com)

Fatturato Cagliari, l’obiettivo è farsi conoscere nel mondo

Parte focale dell’incontro è stata dedicata alle strategie future del club che passeranno, innanzitutto, dallo stadio. «Lavoreremo per continuare a migliorare la Sardegna Arena e, allo stesso tempo, verrà portato avanti con forza il progetto della nostra nuova Casa», ha dichiarato il Direttore generale del club, Mario Passetti. «L’obiettivo del Cagliari sarà quello di porsi ancora maggiormente come una società dinamica che, partendo dal suo forte rapporto identitario con la Sardegna, punta a farsi conoscere e apprezzare anche nel mondo: da qui, per esempio, la partecipazione a manifestazioni internazionali come l’HKFC Citi Soccer Sevens ad Hong Kong, che anche quest’anno ha visto impegnata una rappresentanza del nostro settore giovanile. Da questa stagione il Cagliari è su Weibo, social usato in Cina. Anche per contribuire allo sviluppo del brand sono state attivate interessanti iniziative tra cui l’ingresso del Cagliari negli sport elettronici: il progetto eSports continuerà nel suo sviluppo».

Il Cagliari che dunque vuole continuare a crescere e che per farlo ha bisogno del bene più prezioso, la sua gente. «Per il club, il tifoso rossoblù sta al centro di tutto il mondo Cagliari, anche per questo la nuova campagna abbonamenti, al via il prossimo 20 giugno, è proprio fortemente incentrata sul rapporto squadra-tifosi. Non è casuale lo slogan della campagna “Insieme, ogni maledetta domenica” ispirato al titolo di un noto film: insieme si soffre e si gioisce, solo insieme si possono compiere imprese straordinarie», ha concluso Passetti.

 

 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here