dove vedere finale Coppa di Francia 2018 Tv streaming
Esultanza dei giocatori del Paris Saint Germain (Foto: Panoramic/insidefoto)

Javier Tebas torna a parlare di quelli che chiama club-stato, quelle società, cioè, come Paris Saint-Germain e Manchester City, controllate dai ricchi emiri del Golfo. Come riporta “Fox Sports”, a settembre c’era stata la dichiarazione più pesante da parte della Liga nei confronti di questo tipo di società. Alla notizia che l’Uefa aveva deciso di indagare sul club parigino, la Federazione spagnola aveva emesso infatti il seguente comunicato:

«La Liga plaude al fatto che l’Uefa abbia aperto un’inchiesta formale sul Fair Play Finanziario a carico del Paris Saint-Germain. Tale inchiesta viene dopo che la Liga l’ha formalmente richiesta per PSG e Manchester City in agosto. I finanziamenti che questi club ricevono sotto forma di aiuti di Stato stravolgono le competizioni europee e creano una spirale inflazionistica che danneggia irreparabilmente l’industria del calcio».

Psg, Al-Khelaifi: «Siamo in regola con il FPF: scandaloso se arrivasse sanzione»

Tebas attacca il PSG: «Dovrebbe essere espulso dalle competizioni europee»

Nuovamente incalzato sull’argomento, Tebas è dunque tornato a parlare della questione: «Penso che il Paris Saint-Germain dovrebbe essere espulso dalle competizioni europee: hanno barato economicamente e le squadre eliminate da loro sono state vittime delle loro trappole».

La Liga (Insidefoto.com)
La Liga (Insidefoto.com)

Tebas attacca il PSG ed elogia la Liga: «E’ un modello per tutti»

Illeciti che, secondo il presidente della Liga, rischiano di creare enormi problemi al calcio europeo. Un calcio continentale che – sempre secondo Tebas – vede comunque la Liga in una posizione di forza: «La Liga è un modello per tutti. È talmente in salute da poter essere indipendente anche dai grandi calciatori che vi giocano: non credo che Cristiano Ronaldo finirà per andarsene, ma anche dovesse farlo, per noi non sarebbe drammatico».