Neymar Jr’s Five

Il sogno brasiliano è realtà. Si è disputata sabato a Milano, più precisamente all’Anfiteatro Martesana, la Finale Nazionale del Neymar Jr’s Five, il torneo di calcio a 5, organizzato da Red Bull, e giunto alla sua terza edizione. È stata una giornata di grande calcio e sano agonismo con le tante squadre, maschili e femminili, vincitrici delle rispettive tappe locali, che si sono sfidate in un torneo di calcio a 5 caratterizzato da regole innovative come l’assenza di entrambi i portieri e l’eliminazione di un componente per ogni gol del team avversario.

La vittoria del torneo maschile è andata ai ragazzi di SombreroSport.it, originari di Milano, che hanno avuto la meglio per 5-0 sui ragazzi tarantini di Balziblu. Invece ad aggiudicarsi la finale femminile sono state le ragazze della Futsal Florentia, che hanno battuto per 1-0 all’overtime le piemontesi O Fenomene. Per i vincitori l’appuntamento ora è per il 21 luglio a Praia Grande, a San Paolo in Brasile, per la Finale Mondiale che si disputerà davanti a Neymar Jr. La stella brasiliana premierà i vincitori, maschili e femminili, dell’edizione 2018.

Neymar Jr’s Five

Neymar Jr’s Five è il torneo di calcio a 5 che porta il nome della stella brasiliana, a cui prendono parte giocatori dai 16 ai 25 anni da tutte le parti del mondo per celebrare la passione che condividono: il calcio. Si tratta di una competizione veloce, tecnica e divertente. Più di 60 Paesi di 6 continenti ospiteranno i tornei di qualificazione, dove i giocatori gareggeranno con l’obiettivo di vincere la finale nazionale e prenotare un posto per la Finale Mondiale. Questa sarà celebrata per il terzo anno in Brasile, a Praia Grande, presso l’Instituto Projeto Neymar

La Finale Mondiale si svolgerà presso l’Instituto Projeto Neymar Jr, un’associazione privata no-profit dedicata a cause di tipo sociale, fondata da Neymar Jr e la sua famiglia. Si trova a Jardim Gloria, in Praia Grande, dove Neymar Jr ha trascorso gran parte della sua infanzia. L’istituto è un complesso sportivo ed educativo di 8,400m2 che offre da mangiare a 2470 bambini disagiati compresi tra i 7 e i 14 anni e le loro famiglie.

Prima delle sfide, l’Anfiteatro Martesana, situato all’interno del Parco Martiri della Libertà, si è riempito di appassionati per ammirare lo special team composto dalle calciatrici di Inter e Milan femminile. Per l’occasione, infatti, Regina Baresi, testimonial del Torneo, Francesca Vitale, capitano Milan femminile, le rispettive compagne di squadra Valentina Velati e Giulia Merigo, oltre ad alcune ragazze dei team finalisti hanno sfidato una rappresentativa social composta da Calciatori Brutti, Che Fatica la Vita da Bomber, Il Green e Gaz.

Neymar Jr’s Five

Per la cronaca sono state giocate due partite con un successo per parte. “È stato un piacere giocare insieme alle ragazze del Milan – ha dichiarato Regina Baresi al termine del match – Un modo per parlare della nostra disciplina, dando la visibilità che merita. Fare da testimonial a questo torneo è stata un’esperienza bella, utile e divertente”.

A fare eco alle dichiarazioni di Regina anche le altre calciatrici: “Questa è stata una di quelle esperienze belle e da condividere. Non c’è nessuna rivalità tra Milan ed Inter. Oggi eravamo tutte compagne di squadra per il calcio femminile” – ha dichiarato Francesca Vitale. A seguire Giulia Merigo: “Siamo abituate a vederci sempre dall’altra parte del campo, una contro l’altra. Quindi oggi scoprirci compagne di squadra è stata una bella sensazione”. Infine Valentina Velati: “La rivalità deve esserci in campo da avversarie a livello agonistico, mentre fuori dal campo si sta bene da amiche. Quella di oggi è stata una di quelle occasioni”. Un grande team dunque, come del resto la Nazionale Italiana femminile capace di battere lo scorso venerdì il Portogallo 3-0 e qualificarsi ai Mondiali di Francia 2019 con un turno di anticipo.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here