(foto Insidefoto.com)

Mossa a sopresa da parte dell’intermediario spagnolo Mediapro,  che ha deciso di scendere in campo nella nuova asta per i diritti tv della Serie A.

Manifestazione di interesse Mediapro, gli spagnoli non abbandonano i diritti tv

Secondo quanto si è appreso nel tardo pomeriggio di ieri, gli spagnoli hanno presentato una manifestazione di interesse e questa mattina incontreranno i vertici della Lega Calcio e di Infront in vista di una possibile offerta sui pacchetti di partite del campionato di Serie A che saranno definiti questa sera dall’assemblea dei club. Mediapro si era aggiudicata in un primo tempo i diritti 2018-2021 come intermediario, ma l’accordo con Lega Calcio è stato risolto per la mancata presentazione delle garanzie previste da parte del gruppo spagnolo.

mediapro serie a

A questo proposito ieri, durante la prima udienza davanti al Tribunale di Milano sul reclamo presentato da Mediapro contro l’accoglimento del ricorso di Sky, il collegio ha invitato le due parti a trovare una conciliazione. Un segno di disgelo: con una pace giuridica tutto diventerebbe più facile.

Manifestazione di interesse Mediapro, le altre concorrenti in gioco

Ieri sono inoltre tornati in Via Rosellini per un secondo giro Sky e Perform. Non si è invece ripresentata Mediaset: «Per i diritti della Serie A non si tratta di trattative, ma di conversazioni – ha dichiarato Piersilvio Berlusconi – ci sarà un bando. Faremo tutto il possibile per lasciare il calcio agli abbonati di calcio». Ha inviato una manifestazione di interesse anche Tim. L’azienda telefonica è stata infatti in Lega per parlare di diritti tv, anche se non rinnoverà il contratto di sponsorizzazione del campionato in scadenza a fine mese.

1 COMMENTO

  1. spero che la lega li fa un pacchetto x ott cosi in spagna ci possono vedere la serie A secondo vuoi può prendere i diritti della piattaforma satellitare

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here