Milan terapia recupero infortuni

Una vera e propria rivoluzione nel campo della medicina e della fisioterapia in grado, allo stesso tempo, di accelerare il recupero fisico dei campioni dello sport garantendo una rapida guarigione e curare un’ampia gamma di patologie che colpiscono ogni anno milioni di persone in Italia e nel mondo. È questa la potenzialità della Theal Therapy, la terapia laser made in Italy brevettata da Mectronic presentata nella Casa dei rossoneri alla presenza dello staff medico di AC Milan.

Tutto questo è stato reso possibile grazie al supporto di Mectronic, azienda made in Italua che affianca i rossoneri ormai da dieci anni. All’evento era presente anche Franco Baresi, da sempre sostenitore dell’innovazione nel mondo dello sport e non solo.

I benefici riscontrati sono davvero importanti: le analisi cliniche condotte presso l’Università di Bari hanno infatti dimostrato che per il 97% dei pazienti il dolore diminuisce immediatamente ed in modo significativo fin dalla prima seduta.

Credo che il contributo di eccellenze del made in Italy come Mectronic, che si traduce in uno sviluppo di tecnologie sempre più avanzate nel campo della fisioterapia, sia importante nello sport contemporaneo come nella quotidianità di ognuno ha raccontato l’indimenticato capitano rossonero Franco Baresi – Lo sviluppo di tecnologie rivoluzionarie come il laser di Theal Therapy, una vera e propria terapia dei campioni alla portata di tutti, rappresenta uno strumento d’avanguardia e io e il Milan siamo orgogliosi di poter beneficiare di queste importanti innovazioni create in Italia”.

Acronimo dell’inglese “Temperature controlled High Energy Adjustable multi-mode emission Laser”, Theal Therapy è una terapia innovativa e brevettata, basata su un’avanzata tecnologia laser fino a 8 lunghezze d’onda ad emissione ed energia modulata e termo-controllata, che consente di massimizzare gli effetti terapeutici in totale sicurezza inducendo, fin dalla prima seduta, un’intensa riduzione del dolore e la ripresa della mobilità. La terapia sfrutta diverse lunghezze d’onda che si possono dosare tra di loro in modo tale da ottenere il mix perfetto per una determinata patologia e per un determinato paziente, adattando il trattamento in base ai parametri fisiologici come età, dolore, fototipo e tipologia di tessuto, migliorando notevolmente le performance terapeutiche e riducendo i tempi di recupero.

Siamo orgogliosi di fornire da oltre un decennio la nostra tecnologia allo staff medico di una squadra così importante a livello internazionale – ha spiegato nel corso dell’evento Ennio Aloisini, CEO di Mectronic –. La lunga e fruttuosa partnership con AC Milan dimostra l’efficacia dei nostri prodotti e in particolare della Theal Therapy, che rappresenta l’ultima evoluzione della fototerapia e della laserterapia. Punto d’arrivo dopo anni di ricerca e innovazione, la Theal Therapy, oltre a curare i più forti campioni del mondo, è la terapia laser per tutti. Viene infatti utilizzata con successo in ambiti completamenti diversi: dal trattamento delle patologie di un atleta quali tendiniti e lesioni muscolari, al trattamento del dolore di un paziente amputato di arto inferiore; dalla cura delle ulcere cutanee e diabetiche al trattamento conservativo delle patologie della colonna, come ernie, lombosciatalgie e radicolopatie”.

 

A livello biologico, grazie all’emissione di mix di lunghezze d’onda personalizzabili, la Theal Therapy agisce stimolando la proliferazione dei fibroblasti con conseguente produzione di collagene al fine di riequilibrare la matrice extracellulare e di rimodellare i tessuti. Gli effetti principali sono di 5 tipologie: biostimolante atto ad accelerare la rigenerazione tissutale, antalgico, riducendo rapidamente il dolore senza effetti collaterali grazie all’innovativa e brevettata emissione stocastica E2C evolution, antinfiammatorio, risultato della profonda stimolazione biologica dei tessuti che innescando la vasodilatazione incrementa l’apporto di ossigeno nei tessuti interessati attivando così le principali attività metaboliche; antiedemigeno, favorendo con la produzione di neovasi il ripristino del microcircolo e la raccolta dei liquidi in eccesso prodotti dai fenomeni infiammatori, e decontratturante, attraverso la perfusione dell’ossigeno nei tessuti muscolari contratti che risolve i problemi topici di ischemia e ipossia favorendo la distensione delle fibre muscolari.

Non solo i muscoli dei campioni, i campi applicativi della Theal Therapy sono molteplici: è possibile infatti intervenire nella cura del dolore, nel recupero post-traumatico, nella prevenzione degli infortuni, nell’accelerazione fisiologica del recupero fisico, nelle lesioni muscolari, nelle tendinopatie ed eliminare rapidamente gli edemi.

Nel settore della riabilitazione motoria invece Theal Therapy può intervenire anche su patologie acute e croniche, nel miglioramento della mobilità, aumento del drenaggio linfatico, rigenerazione dei tessuti e sulle patologie reumatiche. Anche nella podologia i risultati sono sorprendenti intervenendo, ad esempio, su onicomicosi, verruche, ulcere e altre patologie del piede come alluce valgo, distorsione della caviglia e fascite plantare. Theal Therapy può essere utilizzata anche per curare le patologie del cavo orale, come herpes, lesioni aftose e leucoplachie, oltre alla capacità del laser di intervenire sull’igiene dentale con un’azione battericida; infine i campi applicativi si estendono anche alle patologie della colonna come ernie discali, lombosciatalgie e radicolopatie ed ulcere di vario tipo, ovvero diabetiche, vascolari e piaghe da decubito.

PrecedenteSpagna, Ronaldo sarebbe interessato ad acquistare il Real Valladolid
SuccessivoCopa America 2019, MP & Silva lancia la vendita dei diritti televisivi

1 COMMENTO

Comments are closed.