SHARE
come vedere Barcellona-Girona gratis su DAZN
Lionel Messi, attaccante del Barcellona, in gol nel Clasico (Foto Alterphotos / Insidefoto)

Dopo il Real Madrid, anche il Barcellona ha dichiarato ufficialmente il suo appoggio verso il nuovo Mondiale per Club proposto dalla Fifa. Il nuovo format è stato infatti proposto dalla federcalcio internazionale ai maggiori club europei negli ultimi giorni e sono arrivate anche alcuni commenti ufficiali a favore, ultimo del club blaugrana.

«Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi in sessione ordinaria questo lunedì, ha ratificato il sostegno alla proposta della FIFA sul nuovo modello di competizione del Campionato del Mondo dei Club», si legge in una nota della società catalana. «Questa proposta, che prevede la conversione dei Mondiali di Club in una competizione di 24 squadre che si svolgeranno ogni quattro anni, nella seconda metà di giugno, prevede la creazione di una competizione eccitante, dinamica, inclusiva e prestigiosa».

«Questo nuovo formato significherebbe l’eliminazione di due competizioni FIFA, della Confederations Cup e dell’attuale Club World Cup, e ridurrebbe il numero di partite di oltre il 35%. D’altro canto, la formula proposta dalla FIFA implicherebbe anche la creazione di una piattaforma globale per il club calcistico, che dovrebbe contribuire alla crescita dei marchi, aumentare l’identificazione dei tifosi e fornire una nuova fonte di reddito da reinvestire nel gioco», ha concluso il Barcellona nel comunicato ufficiale.

Ecco il nuovo Mondiale per Club: prima edizione a inviti con Juve, Inter e Milan

Le due big spagnole si sono già, così, esposte a favore dei piani di Infantino, presidente della Fifa. «Onestamente crediamo che potrebbe essere una competizione attraente. La nostra visione è la stessa di altri importanti club in Europa, che vedono favorevolmente questa possibilità», ha dichiarato nei giorni scorsi il direttore delle relazioni istituzionali del Real Madrid, Emilio Butragueno.

Parole a favore sono arrivate anche da Luciano Spalletti, tecnico dell’Inter, che nello scorso fine settimana ha ricevuto la visita del vicesegretario generale della Fifa Zvonimir Boban, il quale ha presentato il progetto al club nerazzurro (oltre a Milan e Roma). «Dal mio punto di vista, è una cosa bella e molto importante – ha commentato Spalletti nel corso della conferenza stampa alla vigilia di Inter-Sassuolo -. È l’ennesima dimostrazione di come Infantino metta il bene del calcio come unico obiettivo delle decisioni che prende».

2 COMMENTI

  1. Se continuano ad aumentare le partite di grande calcio internazionale occorre pero’ una direttiva uefa per ridurre i tornei nazionali a massimo 16 squadre e 30 partite.

  2. Ma quale INVITI? e dove sarebbe la MERITOCRAZIA degli ultimi 5 anni?
    Incredibile invitare l’Ajax o il Milan campioni dell’altro secolo a dispetto dei campioni NEW GENERATION?
    anche nella 1à edizione del mondiale per quanto riguarda l’Europa dovrebbero andare le migliori degli ultimi 5 anni.
    #Infantino (?)

LASCIA UNA RISPOSTA: