SHARE

Il presidente del Real Madrid e di ACS Florentino Perez ha stimato che la ristrutturazione dello stadio Santiago Berbanbéu, il cui costo ammonterà a circa 400 milioni di euro, sarà appaltata all’inizio del prossimo anno e ha spiegato che il gruppo di costruzioni del quale lui è azionista di maggioranza non sarà coinvolto.

Ristrutturazione Bernabeu, il gruppo di costruzioni ACS non parteciperà

Come riportato da “Marca”, nelle dichiarazioni alla stampa dopo la riunione degli azionisti di ACS, Florentino Pérez ha spiegato che non parteciperà ai lavori in base ad un accordo con il Consiglio di amministrazione del Real Madrid, i cui membri hanno stabilito di evitare conflitti d’interesse con le rispettive attività.

A metà aprile, la giunta di governo di Madrid ha approvato il progetto di ristrutturazione dello stadio Santiago Bernabéu, un passo che consentirà di demolire le due torri circolari poste agli estremi della facciata ovest dello stadio e il centro commerciale noto come “La Esquina del Bernabeu”. Una procedura che prevede l’ottenimento dei permessi necessari ad eseguire il rimodellamento dello stadio e dei suoi dintorni, che interessano un’area di 82.807 metri quadrati.

Il rendering del "nuovo" Santiago Bernabeu
Il rendering del “nuovo” Santiago Bernabeu

Ristrutturazione Bernabeu, prevista anche una copertura per lo stadio e un hotel di lusso

Una volta completate le opere di urbanizzazione, nella zona del Paseo de la Castellana sarà situata un’area verde di 12.003 metri quadrati, e il resto della superficie pubblica sarà destinata ad un’area pedonale. Entro il 2022, il Real Madrid spera inoltre di realizzare una copertura a cerniera che darà un aspetto futuristico all’impianto e di costruire un hotel di lusso all’interno della struttura.

LASCIA UNA RISPOSTA: