su tablet e smartphone grazie all’app dedicata (gratuita su tutti i sistemi operativi) ed in streaming all’indirizzo http://online.mediasetitalia.com.
La festa di Higuain e Dybala dopo la vittoria della Coppa Italia 2016/17 (foto Insidefoto.com)

La Coppa Italia continuerà ad essere trasmessa dalla Rai anche nel prossimo triennio. La rete pubblica si è infatti aggiudicata i diritti tv della Tim Cup e della Supercoppa italiana nel periodo 2018/21.

Beffata così Mediaset, che avrebbe offerto una cifra superiore alla base d’asta (fissata a 30 milioni di euro) ma tuttavia inferiore rispetto alla proposta della Rai.

Secondo le indiscrezioni, si tratterebbe di un’offerta superiore di circa il 60% rispetto al precedente triennio, in cui la Rai si era aggiudicata i diritti per circa 22 milioni annui: la rete pubblica avrebbe quindi messo sul tavolo una offerta da circa 35,5 milioni di euro a stagione (compresi i diritti radiofonici e la Supercoppa), circa 105 milioni di euro complessivi. La proposta di Mediaset si è fermata a circa 33 milioni di euro.

finale TIM Cup diritti pubblicitari
(foto Insidefoto.com)

Mediaset dalla propssima stagione rimarrà quindi senza diritti tv del calcio in chiaro: Nazionale e Champions League saranno trasmesse dalla Rai, mentre l’Europa League in chiaro da Sky su Tv8. Tuttavia, sulle reti Mediaset in estate sarà trasmesso il Mondiale in Russia, con tutte le gare in diretta in chiaro.

Con i 35 milioni circa dalla Coppa Italia, i diritti tv della Serie A per il prossimo triennio si avvicinano agli 1,5 miliardi di euro: in attesa di scoprire chi si aggiudicherà i diritti esteri, per cui la Lega ha scelto la strada della trattativa privata (e in attesa della definizione della querelle Mediapro-Sky sulla Serie A), la Lega ha incassato 1,050 miliardi per il campionato, 370 milioni di euro per i diritti tv esteri del campionato e i 35 per la Coppa Italia, per un totale di 1,45 miliardi di euro.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here