tottenham wembley 2017 2018
Lo stadio di Wembley (foto Insidefoto.com)

La Football Association potrebbe vendere Wembley. La federcalcio inglese ha infatti ricevuto una proposta d’acquisto per lo storico impianto: si tratterebbe di un affare da 500 milioni di sterline complessive.

L’offerta arriva dal milardario Shad Khan, proprietario del Fulam e dei Jacksonville Jaguars, franchigia NFL (il campionato Usa di football americano). E più che per il club londinese, l’affare potrebbe riguardare da vicino proprio la NFL, che ha fatto giocare diverse partite proprio a Wembley.

L’offerta, oltre a 500 milioni di sterline, prevede il mantenimento da parte della FA del Club Wembley e del business dell’hospitality, valutato circa 300 milioni di dollari. La conferma dell’offerta è arrivata da parte sia della NFL che dalla FA. “Possiamo confermare di aver ricevuto una offerta di acquisto per lo stadio di Wembley”, le parole di un portavoce della federcalcio inglese.

Lo stadio di Wembley (foto insidefoto.com)

L’acquisto da parte di Khan potrebbe infatti aprire le porte alla prima franchigia con sede in Europa della NFL. Le voci sulla possibilità di creazione o di spostamento di una squadra di football americano in Inghilterra si è fatta sempre più frequente negli ultimi anni, dopo il successo delle sfide disputate a Londra da parte della NFL nel corso della stagione.

Se il piano diventasse realtà, la nazionale inglese potrebbe trovarsi costretta a disputare in un altro impianto le eventuali gare tra settembre e febbraio, il periodo ovverosia in cui va in scena la regular season NFL. Non verrebbero spostate, invece, semifinali e finale di Fa Cup e delle altre competizioni che vengono giocate a Wembley.

L’offerta, secondo quanto riporta il Daily Mail, sarebbe considerata  dai vertici della FA troppo vantaggiosa per essere rifiutata. La federcalcio inglese infatti non ha ancora finito di pagare il nuovo impianto (costato 757 milioni di sterline, la FA ha debiti per circa 140 milioni di sterline che saranno ripagati entro il 2024): i 500 milioni servirebbero in parte per ripagare i debiti, ma la maggior parte sarebbero usati nello sviluppo del calcio in Inghilterra.

Tifosi inglesi a Wembley (foto Insidefoto.com)

Un affare che tocca gli interessi anche di Tottenham e Chelsea. Se infatti il Fulham non dovrebbe giocare le gare in casa a Wembley, i blues avevano intenzione di disputare le sfide casalinghe nell’impianto della FA durante la ristrutturazione di Stamford Bridge, come già fatto dagli Spurs in questa stagione. Spurs che, a loro volta, avrebbero problemi per il nuovo impianto: hanno infatti firmato un contratto con la NFL per disputare almeno due gare della regular season nel nuovo White Hart Lane. Londra così potrebbe trovarsi ad ospitare non solo le gare allo stadio del Tottenham, ma anche a Wembley, che Khan punta a far diventare la casa dei Jacksonville Jaguars.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here