Formula Uno MotoGp radio

A partire da questa stagione motoristica appena iniziata la Rai non trasmette più alcun appuntamento stagionale, ma gli appassionati potranno rifarsi con la radio. Tutte le gare di Formula Uno e MotoGp saranno infatti disponibili sulle frequenze di Radio 1. La rete, diretta da Gerardo Greco, dedicherà ampio spazio ad entrambi gli eventi, per confezionare uno spettacolo godibile anche dai radioascoltatori.

I calendari di entrambi gli sport sono ora più ricchi. La Formula 1 prevede infatti ben 21 Gran Premi, uno in più rispetto allo scorso anno, mentre la MotoGP conta diciannove gare in tutto. I collegamenti live con le prove del sabato e con la gara della domenica si integreranno perfettamente con la programmazione sportiva del weekend di Radio 1.

Al termine del Gran Premio, nel dopogara, non mancheranno i commenti, gli approfondimenti e le interviste con i protagonisti del mondo dei motori. In linea con la mission di Radio 1, che con oltre 40 ore di sport e 28 giornali radio sportivi alla settimana, è l’unica radio ad ospitare nei propri palinsesti tutti i grandi eventi nazionali e internazionali, con radiocronache live e speciali dedicati.

Per l’occasione Rai Pubblicità ha realizzato un’articolata offerta commerciale che prevede la copertura di entrambi gli eventi per l’intera durata del campionato.

La proposta prevede una sezione di Tabellare con break la domenica in apertura del primo
collegamento sia della Formula1 che del MotoGP. Rai Pubblicità ha spinto molto, come di consueto, sulle Iniziative Speciali. “Puntiamo alla massima copertura degli eventi – ha sottolineato Francesco Barbarani, Direttore Vendite Radio e Web – per consentire allo sponsor una presenza che lo identifichi con il prodotto editoriale. Visibilità che in
questo caso garantiamo con 4 adpoint da 15 secondi sulla pole del sabato e sulla gara della domenica, e un pacchetto di 20 promo sponsorizzati distribuiti nella settimana del Gran Premio”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here