lavorare alla Juventus
Tifosi dello Juventus all'Allianz Stadium (foto Insidefoto.com)

Da poche settimane la Juventus è tornata in testa al campionato, ma la testa di molti tifosi è già rivolta alla Champions League, trofeo che manca in bacheca ormai dal 1996. I bianconeri ai quarti di finale dovranno affrontare un avversario tutt’altro che semplice, proprio quel Real Madrid, che lo scorso maggio ha sollevato il trofeo davanti a Buffon e compagni. Per i “blancos”, ormai distanti dalla vetta in Liga, conquistare nuovamente la Coppa dalle grandi orecchie è diventato ancora più importante e permetterebbe di entrare nella storia: nessuno ha mai vinto la competizione per tre anni consecutivi.

La gara di andata si disputerà mercoledì 3 aprile proprio allo Juventus Stadium, che sarà certamente gremito per sostenere i bianconeri nell’impresa in vista del ritorno in programma la settimana successiva al Santiago Bernabeu.

La vendita dei biglietti è già partita. Finora siamo però nella fase di prelazione: si conclude alla mezzanotte di oggi quella riservata agli abbonati (con tariffa speciale a loro dedicata in questa fase), mentre si prosegue domani con quella dedicata agli abbonati nei posti UEFA, che potranno acquistare il tagliando in una posizione differente.

Successivamente si passa alla prelazione Juventus Member, inizialmente riservata solo ai J1897(dalle 16 alle 23.59 del 23 marzo) e poi anche ai Black&White Member dalle 10 di sabato 24 alle 23.59 di domenica 25 marzo. Da lunedì 26 marzo spazio alla vendita libera, un’occasione da non perdere per chi non vorrà mancare alla supersfida.

 

 

PrecedenteCessione Milan, la procura apre un fascicolo senza indagati
SuccessivoCroazia, ecco le maglie per il Mondiale: Nike punta sul design a scacchiera