Milan Borussia Dortmund 1-3 Aubameyang aubameyang maschera nike
Pierre Emerick Aubameyang (foto Insidefoto.com)

Sarà l’Arsenal l’avversario del Milan nei prossimi ottavi di Europa League. Una supersfida per i rossoneri, nella quale però mancherà il grande ex, ovverosia Pierre-Emerick Aubameyang.

Il francese naturalizzato gabonese dopo alcune stagioni con la Pro Patria ha giocato con la primavera del Milan nella stagione 2007/08, lasciando poi l’Italia per diversi prestiti in altre squadre d’Europa. Nel 2011, poi, il Milan lo ha ceduto ai francesi del Saint-Etienne, da cui ha spiccato il volo passando poi al Borussia Dortmund e, lo scorso gennaio, all’Arsenal.

Con i tedeschi in questa stagione ha partecipato alla fase a gironi di UEFA Champions League. Ma non è questo il motivo per cui Aubameyang non può essere utilizzato dall’Arsenal nella fase a eliminazione diretta del torneo contro il Milan.

Pierre Aubameyang

All’articolo 43 del regolamento Uefa si legge infatti che:

  • A cominciare dalle partite degli ottavi di finale, un club può registrare un massimo di tre nuovi calciatori idonei a giocare le rimanenti partite della competizione in corso. La registrazione deve essere completata al massimo entro il 1 febbraio 2018 (24.00CET). Tale scadenza non può essere estesa.
  • Un calciatore della sopracitata lista dei tre che è stato schierato in una partita di una fase a gironi di una competizione UEFA per club con la maglia di un’altra squadra nell’attuale stagione, può essere eccezionalmente registrato a condizione che il giocatore non sia stato schierato nella stessa competizione da un altro club; oppure da un altro club che gioca attualmente nella stessa competizione.

L’Arsenal quindi non ha potuto inserire il giocatore nella lista Uefa proprio poiché il Borussia Dortmund è sceso dalla Champions League in Europa League dopo il terzo posto nella fase a gironi. Aubameyang non sarà quindi utilizzabile da parte dei Gunners: niente scontro contro il grande ex per il Milan.

4 COMMENTI