partite Liga live maxischermi stadio
Lo stadio Camp Nou di Barcellona (Insidefoto.com) Foto Luca Pagliaricci / Insidefoto

Il Barcellona punta a finanziare la ristrutturazione del Camp Nou e degli impianti limitrofi grazie ad un nuovo accordo per i naming rights dello stadio blaugrana. A spiegare la strategia del club è stato il presidente Josep Maria Bartomeu in un’intervista a Bloomberg.

“Il nostro obiettivo è ottenere profitti per reinvestirli nei giocatori o nel settore immobiliare”, le parole del numero 1 del club. “Dopo aver firmato con Beko, il nostro prossimo obiettivo è quello di ottenere uno sponsor per i naming rights del Camp Nou”.

barca tv premium
(insidefoto.com)

Un accordo che può essere particolarmente importante per i lavori dell’Espai Barça. “L’Espai Barça significherà la ristrutturazione totale dello stadio, un nuovo palazzetto e una ristrutturazione di una parte della città di Barcellona – ha spiegato Bartomeu -. L’investimento complessivo sarà di 600 milioni, il più alto che il club abbia mai realizzato nella città di Barcellona. Stiamo lavorando con due o tre società per i naming rights e probabilmente l’accordo potrà contribuire alla metà dell’investimento”.

Negli ultimi mesi non sono mancate le indiscrezioni riguardanti le società interessate all’accordo per i naming rights. Si era parlato di accordo già firmato tra il Barcellona e l’azienda farmaceutica Grifols, un accordo in seguito smentito dalla stessa Grifols.

Naming rights Camp Nou: accordo Barça-Grifols, la casa farmaceutica smentisce

“L’obiettivo è aumentare ulteriormente i nostri ricavi per tornare a vincere la Champions League”, ha proseguito Bartomeu. “Il nostro principale concorrente è il Premier. Ha più ricavi e la sua espansione globale è incredibile”.

Il presidente blaugrana ha concluso l’intervista a Bloomberg parlando anche di Leo Messi: “Il nostro obiettivo è il bel calcio, abbiamo uno stile di gioco unico e Messi è il miglior giocatore del mondo, il nostro giocatore chiave. Allo stesso modo, Andrés Iniesta è un esempio. Lo abbiamo sempre voluto qui non solo come un calciatore, ma anche una leggenda per il futuro. E con Messi spero sia lo stesso. Ora ha un contratto di quattro anni, ma non penso che sia il suo ultimo contratto con noi a Barcellona”, ha concluso Bartomeu.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here