quanto vale quota thohir inter
Erick Thohir (foto Insidefoto.com)

Dopo il mega-utile seguito alla cessione delle quote di maggioranza dell’Inter al gruppo Suning, la holding italiana di Erick Thohir chiude il bilancio al 30 giugno 2017 in leggera perdita.

La International Sports Capital Spa, infatti, ha chiuso l’esercizio 2017 in perdita per 297mila euro, dopo l’utile da 29,1 milioni di euro fatto registrare nell’esercizio 2016. Nel 2017 infatti la holding non ha avuto ricavi e non ha avuto alcun provento da partecipazione, al contrario del 2016, con costi pari a circa 300mila euro.

Inter, gli accordi ad Hong Kong tra Suning e Thohir: tutti i dettagli dei patti parasociali

La ISC Spa funge quindi da cassaforte della partecipazione nell’Inter: nello scorso esercizio, infatti, Suning aveva anche saldato la posizione debitoria nei confronti del presidente nerazzurro. Il patrimonio netto della holding italiana di Thohir è risultato essere pari a 42,4 milioni di euro, di cui 29,1 milioni di utili portati a nuovo e 12,3 milioni di riserva da sovrapprezzo delle azioni.

chi sono piccoli azionisti inter

Rimane quindi all’interno della holding la sola partecipazione in F.C. Internazionale Milano SpA. Una partecipazione con il 31,05% delle quote che ha un valore di carico pari a circa 42,5 milioni di euro: tuttavia, si legge nella nota integrativa, in seguito ad alcune analisi (basate sul test di impairment commissionato da FC Internazionale su Inter Media & Communication), il valore d’uso della partecipazione nell’Inter risulta “significativamente maggiore rispetto al valore di carico”.

“Allorché si sostituisca al valore di carico di Inter Media & Communication così come iscritto nel bilancio di FC Internazionale il suo valore d’uso come stimato per le finalità dell’impairment test, il patrimonio netto rettificato di FC Internazionale risulta di entità tale che il 31,05% dello stesso supera il valore di iscrizione della partecipazione in Fc Internazionale detenuta da International Sports Capital”.