(foto Insidefoto.com)

Sky punta a fare il pieno dei diritti del calcio di Serie A per il periodo 2018-21. Secondo quanto riporta l’agenzia Radiocor, infatti, la pay tv avrebbe fatto un’offerta che riguarda sia il pacchetto di partite riservato al satellite, sia quelle per internet e anche per il lotto contenenti i match della Roma e delle squadre meno blasonate.

Sono 5 le buste presentate per i diritti tv della Lega Serie A. Alcune contengono più di un’offerta, secondo fonti vicine al dossier, spiega l’Ansa.

Secondo quanto apprende Radiocor, da Sky è arrivata l’unica offerta per il pacchetto satellitare (240 partite con sei delle migliori 8 squadre di Serie A e con base d’asta 160milioni).

Sky è stato anche l’unico operatore a fare una offerta per i pacchetti multipiattaforma (cioé che vengono trasmessi su satellite, digitale o internet in base alle scelte dell’aggiudicatario), i cosiddetti pacchetti D1 e D2 con le partite della Roma e di altre 11 squadre in esclusiva assoluta (base d’asta 144 milioni per il primo e 166 per il secondo).

quanto ha speso sky diritti tv champions
Sky Sport (Insidefoto.com

Inoltre a sorpresa Sky ha presentato un’offerta anche per le partite delle big ma sulla modalità internet (248 partite con base d’asta 160 milioni).

Su questo lotto hanno fatto una offerta anche Tim e il gruppo Perform. Sul lotto di 248 partite in modalità digitale terrestre gareggiano invece Mediaset e Italian Way Srl che farebbe capo all’imprenditore Francesco di Stefano. La base d’asta per questi match è di 260 milioni.

Secondo l’agenzia, l’offerta di Tim riguarderebbe solo il pacchetto C messo all’asta dalla Lega Calcio, quello cioè con 248 partite riguardanti principalmente le squadre più blasonate in modalità Iptv, internet, wireless. La base di asta di questo pacchetto di licenze è di 160 milioni di euro.

Serie A Tim nuovo logo, il simbolo della Tim

L’offerta di Mediaset sarebbe invece relativa al cosiddetto pacchetto B del bando della Lega Calcio di Serie A che riguarda 248 partite in modalità digitale terrestre riguardanti 4 squadre “big” (Juventus, Milan, Inter e Napoli) oltre a Lazio e Fiorentina e altre due squadre.

Mediaset Premium sponsor metropolitana San Siro Milano vivendi mediaset prove accordo
(Foto: Insidefoto)

Tuttavia, l’offerta potrebbe essere al di sotto della base d’asta: secondo Radiocor, infatti, nel CdA di Mediaset sarebbe stata confermata la volontà di proseguire sull’idea di un’offerta Premium senza calcio, mantenendo però un approccio opportunistico. Per questo, l’offerta sarebbe tra 220 e 240 milioni, inferiore così ai 260 di base d’asta. Tutte le offerte sono arrivate entro le 13 di oggi, alle 15 inizierà l’assemblea della Lega Calcio per discutere le offerte arrivate: i club puntano a un incasso di almeno 1,05 miliardi.

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here