udinese terza maglia 2017 2018
(foto Udinese)

“Le maglie ufficiali delle squadre di calcio costano sempre di più”. Quante volte abbiamo sentito questa frase, magari allo stadio o nei negozi ufficiali delle squadre. E in effetti l’acquisto della divisa della propria squadra del cuore sta diventando un esborso sempre più importante per i tifosi.

Come spiega l’Uefa nella nona relazione comparativa sulle licenze per club, dal titolo “The European Club Footballing Landscape”, tra le 16 principali leghe europee la media del costo della divisa di un singolo club nella stagione 2017/18 varia dagli 87 euro del campionato svizzero (la Swiss Super League) fino ai 43 euro del campionato ucraino, secondo una ricerca effettuata ad ottobre 2017 sui siti delle società.

Quanto costano le maglie da calcio

La Swiss Super League in questa speciale classifica si piazza in testa davanti alla Bundesliga tedesca (prezzo medio 80 euro) e alla Serie A, che sale così sul terzo gradino del podio delle magliette più costose, con una media di 79 euro. Alle spalle del campionato italiano, troviamo la Ligue 1 francese (78 euro) e la Liga spagnola (71 euro), mentre la Premier League inglese è solamente decima, con una media di 59 euro a maglietta (conversione euro-sterlina a ottobre 2017).

Quanto costano le maglie da calcio

La Bundesliga è inoltre il campionato con il minor range tra le divise più costose (quelle del Bayern Monaco e dello Schalke 04) e quelle meno costose (Amburgo, Friburgo e Werder Brema), con una differenza di soli 20 euro. Il maggior range è invece presente nella Russian Premier League, il campionato russo, in cui una divisa dello Zenit San Pietroburgo costa ben quattro volta una maglietta dell’FC Arsenal Tula (85 euro per il club allenato da Mancini, 23 euro per la squadra promossa nel 2015/16 nella Serie A russa)

In Italia, la differenza è pari a circa 50 euro: si va, cioè, dai 40 euro che si spendono per acquistare una maglietta del Chievo Verona fino ai 90 che spendono i tifosi di Milan e Juventus.

3 COMMENTI

  1. Marco Spinelli.A questi costi come fai a lamentarti se poi i tifosi si rivolgono al mercato parallelo delle magliette taroccate.Almeno si adottasse una politica in cui si dicesse ai tifosi:metà dell’introito della maglietta lo incasso subito mentre il secondo 50% lo incasserò solo se raggiungerò determinati risultati(da stabilire squadra per squadra) durante la stagione.Il salasso del costo della maglietta almeno sarebbe mitigato da una forma di protezione per la voglia di vincere dei tifosi.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here