Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)
Lo stadio Giuseppe Meazza (San Siro) di Milano (Insidefoto.com)

San Siro chiude l’anno in rosso. M-I Stadio SRL, la società (formata da Inter e Milan) che gestisce l’impianto milanese ha infatti chiuso il bilancio al 30 giugno 2017 con una perdita di poco meno di un milione di euro (782.652 euro), in netto miglioramento rispetto al -14 milioni (14.054.559) dell’esercizio 2016.

Il totale del valore della produzione ammonta ad Euro 22.978 migliaia (rispetto ai 23.642 del 2016) a fronte di costi della produzione pari ad Euro 23.595 migliaia (in netto calo rispetto ai 37.237 del 2016, per la diminuzione di costi per servizi, oneri diversi, svalutazione di immobili e accantonamenti), facendo quindi registrare un risultato negativo pari a 617 migliaia prima degli oneri finanziari pari ad Euro 101 migliaia, delle rettifiche finanziarie per svalutazione partecipazione per Euro 3 migliaia, e degli accantonamenti per imposte e tasse pari ad Euro 61 migliaia. Il margine operativo lordo (MOL), negativo di € 0.6 milioni, è migliorato di circa € 13 milioni soprattutto per l’assenza di voci straordinarie.

futuro san siro sala convoca milan inter
Una panoramica dello stadio di San Siro (Insidefoto.com)

Il valore della produzione è diminuito di 0,6 milioni: come spiega la società nella Relazione sulla Gestione, «rispetto allo scorso anno non è presente il ricavo lordo della finale di Champions League 2016 pari ad € 1,7 milioni». Escludendo quindi l’impatto della Champions League, il fatturato è «in realtà in crescita di € 1,1 milioni principalmente riconducibili all’incremento delle vendite dello Store per € 0,7 milioni, del Museo per € 0,2 milioni e dell’affitto stadio per € 0,2 milioni».

I ricavi da Museo e Tour hanno avuto un incremento del 10% dovuto anche all’aumentato afflusso di turisti a Milano mentre le presenze sono aumentate di circa il 17% attestandosi a 164.995 unità contro le 140.617 dello scorso anno. I ricavi dello Store hanno avuto un incremento del 25% dovuto, come sopra al maggior afflusso di turisti e di tifosi.

Categoria di attività

Valore esercizio corrente

Museo e Tour

2.339.462

Store

3.420.746

Ricavi per affitto stadio per eventi

5.108.320

Sponsorizzazioni

1.053.310

Service Management

10.079.756

Totale

22.001.593

Il service management, sostanzialmente in linea con lo scorso anno, fa riferimento al contratto in essere tra M-I Stadio e le due società controllanti per la gestione dello stadio San Siro. Tale contratto prevedeva in origine un importo annuo di 7.000 migliaia di euro (3.500 migliaia di euro ciascuna) che annualmente viene rivalutato con gli indici ISTAT e conguagliato sulla base dei consuntivi.

sky mediaset protesta lega orari partite milan inter
(Foto: Insidefoto.com)

Nell’esercizio al 30 giugno 2017, tale contratto, compresa l’indicizzazione ISTAT ed il conguaglio per l’aumento dei costi, hanno portato il totale a 8.478 migliaia di euro complessivi, ai quali sono stati aggiunti riaddebiti di costi specifici di competenza delle società e costi vivi sostenuti per le partite per un valore di circa 1.941 migliaia di euro. Pertanto, l’importo totale vesato da Inter e Milan nel corso dell’esercizio 2016/17 è stato pari a 10.433 migliaia di euro: l’Inter ha versato complessivamente 5.279 migliaia di euro, mentre il Milan 5.153 migliaia.

Le due società, in compenso, hanno ricevuto 2.593 migliaia di euro complessivi in base al contratto con M-I Stadio per l’affitto di spazi per attività organizzative, logistiche e commerciali: 1.304 migliaia di euro è stata la cifra incassata dal Milan, mentre 1.288 migliaia di euro quella ricevuta dall’Inter. Al netto di queste entrate, quindi, per l’affitto di San Siro il Milan nella stagione 2016/17 ha speso 3.849 migliaia di euro, mentre l’Inter 3.991 migliaia di euro.

Lo stadio di San Siro (Insidefoto.com)
Lo stadio di San Siro (Insidefoto.com)

La chiusura dell’esercizio con una perdita ridotta ha però permesso alle due società di non dover effettuare nessun nuovo versamento a copertura perdite: nel passato esercizio, infatti, le due società avevano dovuto versare 11.200 migliaia di euro complessivi. Tuttavia, per dotare la società di un nuovo supporto finanziario, Inter e Milan hanno rinunciato a crediti per complessivi 2.000 migliaia di euro.

 

 

 

 

 

 

Valore produzione:

22.978.140 contro  del 2016

Si riducono costi (da   a 23.595.466)

  • Risultato netto: (782.652) contro (14.054.559)

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here