Ristrutturazione stadio Mazza Spal
I tifosi della Spal (foto Insidefoto.com)

Credito Sportivo e Spal insieme per il nuovo Paolo Mazza. Oggi è arrivato l’annuncio dell’accordo di finanziamento tra il club spallinoe l’Istituto per il Credito Sportivo per la ristrutturazione dello stadio di Ferrara.

L’investimento programmato è di 4,6 milioni complessivi: 2,6 saranno a carico della Spal, di cui 1,8 finanziati dall’ICS. Nello specifico, le opere di competenza del club, iniziate a giugno e ultimate a settembre 2017 si sono concentrate principalmente ad accrescere la capienza dell’impianto sportivo (a oggi 13.020 spettatori), anche se l’obiettivo del club estense è quello di implementare ulteriormente lo stadio comunale fino a 16.000 posti secondo gli standard di Serie A.

Tifosi Spal (Insidefoto)

“L’impegno più grande – ha spiegato il presidente spallino Walter Mattioli – è quello di salvare la categoria, ci adopereremo per salvare in tutti i modi la Serie A. È l’anno più difficile, ci sarà da lottare ma secondo me alla fine ce la faremo. Oggi giochiamo ancora in deroga per la Serie A, spero di non aver finito perché se rimango in Serie A lo porto a 16.000, con la volontà di migliorare l’ospitality e le aree commerciali, oltre alla volontà di fare un museo, perché la gente lo esige”.

Il club ha anche ringraziato il presidente dell’Ics, Andrea Abodi, per l’impegno profuso affinché potesse nascere “una proficua collaborazione”. “Oggi celebriamo l’eccellenza di una società – le parole di Abodi – e di una proprietà con la sua storia ma anche con il suo presente e il suo futuro”.

Spal (Insidefoto)

“Siamo contenti ed orgogliosi nell’annunciare il nostro accordo con la Spal – ha dichiarato il commissario straordinario di Ics, Paolo D’Alessio -. Riteniamo che impianti più moderni e funzionali siano alla base del futuro dello sport italiano e del calcio in particolare; siamo felici che anche la Spal abbia intrapreso questa via, nell’interesse suo, dei suoi tifosi, della città di Ferrara e di tutto il calcio italiano. Auspicando che la collaborazione tra l’istituto e la società possa portare a nuove e fruttuose strategie, auguriamo alla Spal i migliori successi per il futuro”.