bilancio empoli 2017
(foto Insidefoto.com)

L’anno della restrocessione in Serie B si chiude in leggero rosso a livello di bilancio per l’Empoli. E per l’esercizio in corso, il paracadute sarà fondamentale per far quadrare i conti.

L’Empoli FBC ha chiuso infatti l’esercizio al 30 giugno 2017 con un rosso di 210mila euro, in peggioramento rispetto all’utile di 1,5 milioni di euro risultato al termine dell’esercizio al 30 giugno 2016. Nonostante la contrazione nei costi, i minori ricavi da diritti tv e da plusvalenze hanno portato ad una riduzione del fatturato.

Empoli bilancio 2017, i ricavi

Nell’esercizio 2017 l’Empoli ha avuto un fatturato pari a 44,9 milioni di euro, in calo di poco meno di 7 milioni rispetto ai 51,5 milioni del bilancio 2016. La voce più consistente restano i diritti tv, che, complice la peggiore posizione in classifica al termine del campionato 2016/17, sono risultati essere in calo da 29 a 24,2 milioni di euro.

Una contrazione in parte impattata dall’aumento dei ricavi da cessione temporanea dei calciatori (da 1,1 a 4,9 milioni, per 2,9 milioni relativi al prestito di Mario Rui alla Roma e 2 milioni per quello di Saponara alla Fiorentina), ma la diminuzione delle plusvalenze ha comportato un calo complessivo dei ricavi: i ricavi dalle cessioni infatti sono stati 6,6 milioni (5,5 dalla cessione di Mario Rui alla Roma), poco meno di 8 milioni in meno rispetto ai 14,4 milioni del 2016.

Tra le altre voci, i ricavi da stadio sono passati da 1,7 a 1,9 milioni di euro, mentre i ricavi commerciali sono calati da 2,39 a 2,29 milioni di euro.

monday night serie a ascolti
Uno scontro tra Martella del Crotone e Zambelli dell’Empoli nello scorso campionato (Insidefoto.com)

Empoli bilancio 2017, i costi

Stipendi in calo nella stagione 2016/17 per l’Empoli. Complessivamente nell’esercizio al 30 giugno 2017 i toscani hanno avuto costi per 44 milioni di euro, in calo dai 48,3 milioni del 2016: una diminuzione dovuta in particolar modo ai tagli dei costi del personale.

La voce “salari e stipendi” ha avuto impatto infatti per 21,1 milioni: in particolar modo, i salari dei tesserati hanno toccato quota 20,1 milioni di euro, contro i 24,4 milioni del 2016. In aumento gli ammortamenti dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori, passati da 2,5 a 3,6 milioni di euro.

spartizione diritti tv piccoli club serie A
Fabrizio Corsi, patron dell’Empoli (foto Insidefoto.com)

Empoli bilancio 2017, tra paracadute e cessioni

Per quanto riguarda l’esercizio in corso, l’Empoli si è già attivata per un rinnovamento sia nell’area sportiva che tecnica, in modo da garantirsi anche una situazione economico/finanziaria in equilibrio. Nel corso del mercato estivo, ad esempio, sono stati effettuati acquisti per 6,15 milioni di euro, a fronte di cessioni per circa 15 milioni di euro. Inoltre, la società toscana potrà contare per il prossimo esercizio del “Paracadute retrocesse”, che ammonta a 25 milioni di euro in ragione della permanenza in serie A nelle ultime 3 stagioni. Tanto che, per quanto riguarda l’evoluzione prevedibile dell’esercizio, la società sottolinea che “i risultati complessivi dei primi mesi dell’esercizio in corso danno segnali di prospettive positive, in linea con la programmazione societaria”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here