Ranking FIFA aggiornato. Concluse le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018 è arrivato anche un aggiornamento del Ranking FIFA, che in quest’occasione ha premiato in modo particolare il Senegal e i vincitori dei play off giocati per la zona europea.

I “Leoni della Teranga” hanno infatti scalato la classifica fino alla 23esima posizione – la più alta che abbiano mai raggiunto su scala globale – assicurandosi la partecipazione alla prossima Coppa del Mondo, dopo l’ultima disputata nel 2002. Il Senegal è al momento la nazione africana meglio posizionata nel ranking, avendo essa superato Tunisia – 27esima – ed Egitto, 31esimo.

Ranking Uefa, Roma davanti alla Juventus: l’Italia allunga ancora su Germania e Francia

Anche alcune nazionali europee hanno migliorato la propria classifica, in particolare le vincitrici dei play off. Tra queste la Svizzera (8ª, salita di tre posizioni), Danimarca (12ª, + 7), Croazia (17ª, + 1) e Svezia (18ª, + 7) che hanno complessivamente guadagnato 18 posizioni. Di conseguenza, gli svizzeri rientrano tra i primi dieci.

Ranking FIFA aggiornato, sale l’Italia nonostante l’assenza ai Mondiali

L’Italia (14ª, + 1) è una delle quattro squadre tra le top 20 a non partecipare al Mondiale di Russia. Gli Azzurri, nonostante l’esclusione, sono saliti di una posizione in classifica. Assieme agli Azzurri, non parteciperanno alla Coppa del Mondo il Cile (10°, – 1), il Galles (19°, -5), e i Paesi Bassi (20 °, posizione invariata), protagonisti con gli italiani di uno sfortunato quartetto.

Le formazioni della top 5 – Germania, Brasile, Portogallo, Argentina e Belgio – hanno mantenuto le loro posizioni da ottobre. Esse sono tuttavia consapevoli della Spagna che incombe in sesta posizione, dopo aver superato Francia e Polonia.

Altrove, Palestina (82 ª, + 2), Lussemburgo (84°, + 9) e Cina (135 ª, + 8), si uniscono al Senegal nel raggiungimento delle loro migliori posizioni di classifica fino ad oggi. Altri salti significativi in avanti sono stati quelli di: Corea del Nord (114 ª, + 18), Libano (87°, + 13), Burkina Faso (44 ª, + 11) e Indonesia (154 ª, + 11).