Perché Disney vuole 21st Century Fox? L’obiettivo, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, sarebbe quello di rafforzarsi nello streaming e competere con Netflix.

Sarebbe dunque questa, secondo il Wsj, una delle ragioni, se non la ragione principale che ha spinto il gruppo Disney a intavolare colloqui con Rupert Murdoch per rilevare gran parte degli asset della 21st Century Fox, compresa la pay-tv paneuropea Sky Plc.

Walt Disney, spiega il quotidiano (la cui proprietà fa capo proprio a Murdoch, ndr), ha una capitalizzazione di mercato che è circa il doppio di quella di Netflix, la quale però è leader mondiale dell’intrattenimento in streaming, con 104 milioni di abbonati.

murdoch 21st Century Fox acquista sky
Rupert Murdoch

Secondo il Wsj l’obiettivo prioritario di Disney in questa fase sarebbe quello di riposizionare il suo business televisivo nello streaming online.

Perché Disney vuole 21st Century Fox? Un confronto con Netflix

Per capire la ragione di questa scelta basta scorrere i risultati delle due società.

Netflix, grazie allo streaming, ha incrementato del 32% nei primi 9 mesi dell’anno i suoi ricavi, mentre il fatturato di Disney nello stesso periodo è piatto.

quote mercato televisivo internet ondemand pay Netflix Diritti tv

I colloqui tra Disney e Murdoch per la 21st Century Fox riguardavano tutte le attività del gruppo meno le news e lo sport sul mercato nordamericano.

Disney, spiega ancora il Wall Street Journal, starebbe progettando il lancio di un’offerta online dei suoi video e avrebbe intenzione di non rinnovare il suo contratto con Netflix.

Inoltre Disney progetta anche di lanciare il prossimo anno un servizio in streaming per la sua rete di programmi sportivi Espn.

Per lo streaminig Disney si avvale della tecnologia di BamTech, per il controllo della quale quest’anno ha speso 1,58 miliardi di dollari.

Perché Disney vuole 21st Century Fox? Dopo i contenuti lo streaming

Il responsabile delle strategie di Disney, Kevin Mayer ha recentemente detto che negli ultimi 10 anni il gruppo ha speso 15 miliardi di dollari per comprare la proprietà intellettuale di Pixar, Marvel e Lucasfilm.

“Ora – ha spiegato Mayer – abbiamo rivolto la nostra attenzione sulla piattaforma che attira le peggiori sfide di crescita”.

sky palinsesto esclusive campionati calcio 2017 2018
Sky Calcio Show (foto Sky)

Nello stesso tempo Mayer ha smentito che Disney punti a sfidare Netflix. Semmai, ha precisato, vogliamo contendere a Netflix e Amazon il primato dello streaming, lanciando offerte nell’intrattenimento digitale.

In realtà sia Disney, sia Netflix intendono competere nella distribuzione e nella produzione di contenuti media, per cui non escludono di distribuire in futuro prodotti che entrambe concorrono a realizzare.

Nei colloqui con 21st Century Fox, che al momento sarebbero stati interrotti, oltre al ricco catalogo della società di Murdoch, c’erano anche Sky, la pay tv satellitare, e una quota di Hulu, una delle principali piattaforme Usa dello streaming televisivo. Sky consentirebbe a Disney di sbarcare sul mercato europeo e Hulu la rafforzerebbe nello streaming.

PrecedenteJoao Mario: “Lasciare l’Inter? Vediamo, vorrei giocare di più”
SuccessivoPlayoff Mondiali 2018, le gare delle Nazionali europee in onda su Sky