Milano, l'Arena Civica celebra la Nazionale: in mostra i trofei e tanti cimeli storici

Si avvicina il doppio impegno dell’Italia contro la Svezia, che potrebbe regalare agli azzurri il pass per i Mondiali 2018 e torna così il progetto ‘Città Azzurra del Calcio’, sviluppato…

Germania 2006 World Cup - Coppa del Mondo

Si avvicina il doppio impegno dell’Italia contro la Svezia, che potrebbe regalare agli azzurri il pass per i Mondiali 2018 e torna così il progetto ‘Città Azzurra del Calcio’, sviluppato in occasione delle gare delle Nazionali.

L’iniziativa ora fa tappa a Milano, che sarà teatro di una serie di eventi organizzati dalla FIGC con il sostegno del Comune di Milano. Nel capoluogo lombardo si terranno così una serie di riunioni tecnico-formative promosse dal Settore Giovanile e Scolastico.

Il momento più interessante per tutti gli appassionati andrà invece in scena nella suggestiva cornice dell’Arena. Presso la Palazzina Appiani sarà possibile vedere da vicino le quattro Coppe del Mondo e la Coppa Europa vinte dagli Azzurri. Non mancheranno nemmeno altri cimeli, che consentiranno di rivivere le tappe più importanti della storia della nostra Nazionale, iniziata proprio all’Arena Civica nel 1910.

[cf-perform-video]9ycurvg7rzo01f4f766sfk1qk[/cf-perform-video]

Tra gli oggetti più interessanti ci saranno: la maglia indossata da Giovanni Ferrari nella finale del Campionato del Mondo 1934 (Italia-Cecoslovacchia 2-1) svoltasi a Roma il 10 giugno 1934; la maglia di Amedeo Biavati indossata in occasione dei quarti di finale del Campionato del Mondo 1938 (Italia-Francia 3-1) svoltasi a Parigi allo ‘Stade de Colombes’ il 12 giugno 1938, giocata in completo nero; la maglia numero 9 di Amedeo Amadei indossata nella partita Italia-Spagna 3-1 giocata allo stadio ‘Chamartin’ di Madrid il 27 marzo 1949, unica vittoria contro le ‘Furie Rosse’ in Spagna e ultima apparizione in azzurro dei giocatori del Grande Torino prima della tragedia di Superga; la maglia numero 10 indossata da Giacinto Facchetti in occasione della fase finale del Campionato d’Europa del 1968 (Italia); la maglia numero 20 indossata da Paolo Rossi al Campionato del Mondo 1982 vinto dagli Azzurri in Spagna, nel quale Rossi si laureò capocannoniere per poi vincere anche il Pallone d’oro; la maglia numero 7 indossata da Paolo Maldini in occasione del Campionato del Mondo del 1990 (Italia); la maglia numero 6 indossata da Franco Baresi in occasione del Campionato del Mondo disputatosi negli USA nel 1994, durante il quale il difensore del Milan si infortunò al menisco nella fase a gironi contro la Norvegia e rientrò a tempo di record, dopo solo 25 giorni, giocando la finale contro il Brasile; la maglia numero 5 indossata da Fabio Cannavaro nella finale del Campionato del Mondo del 2006 (Germania); la maglia numero 1 indossata da Gianluigi Buffon in Italia-Bulgaria giocata a Palermo il 6 settembre 2015, incontro valevole per le qualificazioni a EURO 2016, nella quale il portiere azzurro ha festeggiato le 150 presenze in Nazionale.