L’Inter interrompe la serie di vittorie del Napoli. Le sinfonie si fermano ad otto, manca la nona. Finisce 0-0 una partita divertente e giocata con grande impegno fisico dalle due squadre.

Il Napoli rimane in vetta della classifica con l’Inter a due lunghezze e con il campionato che mantiene inalterato tutto il suo fascino. Non c’è fuga per i partenopei e non c’è sorpasso per i nerazzurri, ma alla fine è proprio il pareggio il risultato più giusto.

Nella prima frazione di gioco gli azzurri costruiscono due buone occasioni da gol con un tiro di Callejon e ribattuta da breve distanza di Mertens, entrambi respinte da Handanovic e con un colpo di testa di Insigne, indirizzato troppo centralmente e neutralizzato dal portiere nerazzurro.

L’Inter, invece, si avvicina pericolosamente a Reina con un colpo di testa di Perisic, che finisce oltre la traversa, e successivamente con una conclusione da breve distanza di Borja Valero, che il portiere del Napoli devia in angolo.

La ripresa viene giocata sulla stessa falsariga del primo tempo anche se, man mano che passano i minuti, la stanchezza prende il sopravvento, soprattutto fra gli azzurri, reduci dal match di Champions con il Manchester City.

Meno lucidità e meno precisione rendono la manovra del Napoli più prevedibile. Proprio per questo la strada della porta di Handanovic viene chiusa ermeticamente dalla difesa dei nerazzurri. Soltanto nel finale il portiere dell’Inter deve superarsi per respingere una conclusione dalla media distanza di Zielinski.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here