tecnologia VAR aia corso nazionale arbitri calcio
Arbitro in campo (Foto: Insidefoto.com)

L’Associazione Italiana Arbitri (AIA) ha indetto il Corso Nazionale per Arbitri di calcio per la stagione sportiva 2017/2018 sulla scorta delle esperienze delle precedenti cinque edizioni.

Verranno approntate iniziative promozionali di rilevanza nazionale al fine di coinvolgere il maggior numero di ragazzi e ragazze anche attraverso i social media con l’hashtag #corsoarbitri.

Il corso verrà pubblicizzato anche alla luce della convenzione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per la promozione nelle scuole di secondo grado.

Le iscrizioni dovranno essere accolte tramite le Sezioni dislocate sul territorio entro il 31 ottobre 2017.

Possono partecipare gratuitamente tutti i candidati di ambo i sessi che siano cittadini della Comunità Europea, con documento di identità valido, ed i cittadini extra comunitari, dotati anche di regolare permesso di soggiorno, che abbiano compiuto alla data dell’esame il 15° anno di età e non abbiano compiuto il 35° anno.

Al termine del Corso il candidato dovrà sostenere una prova di ammissione all’esame, prova che prevede dei test scritti ed orali sul Regolamento del Giuoco del calcio ed un test di idoneità atletica.

Dal momento del superamento dell’esame, si diventa ufficialmente Arbitro dell’Associazione Italiana Arbitri FIGC e, pertanto, dalle domeniche successive si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell’arbitraggio, i ”Giovanissimi”.

Durante le prime gare gli Arbitri saranno accompagnati da un “Tutor” che insegnerà loro il disbrigo delle pratiche burocratiche nonché la parte referendaria del dopo gara.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here