maglie Serie A 2017-2018
(foto Insidefoto.com)

La Lega Serie A ha reso noto che nell’ambito dell’asta per i diritti audiovisivi internazionali del campionato, della Coppa Italia e della Supercoppa Italiana relativi alle stagioni sportive 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021 sono state presentate  95 offerte presentate da 30 diversi operatori di tutto il mondo.

Anche in considerazione dell’elevato numero delle offerte ricevute la Lega Serie A ha deciso, ai sensi di quanto previsto dall’Invito a Presentare Offerte, di non rendere note le identità degli offerenti.

Entro i prossimi dieci giorni lavorativi si terrà l’Assemblea chiamata a valutare i contenuti delle offerte pervenute.

La procedura di apertura delle buste si è tenuta nel pomeriggio odierno alla presenza del notaio incaricato delle attività di accertamento del numero degli offerenti e delle offerte dott. Giuseppe Calafiori, del subcommissario avv. Paolo Nicoletti e del Direttore Generale Marco Brunelli.

I Commissari Tavecchio e Nicoletti hanno dichiarato: “Ci sarà tempo per valutare il contenuto delle offerte, possiamo però già confermare che c’è un grande interesse da tutte le aree del mondo per il calcio italiano. Siamo soddisfatti e ricordiamo che è solo il primo tempo di una competizione che si svolgerà nelle prossime settimane. Le offerte saranno sottoposte alla valutazione dell’Assemblea, che potrà anche decidere di aprire una fase di rilanci per tutte o parte delle offerte. Ringraziamo i collaboratori della Lega, i club e l’advisor per il lavoro fin qui svolto”.

2 COMMENTI