euro 2024 candidatura germania

La Federcalcio tedesca (DFB) è in competizione con la Turchia per ospitare Euro 2024. Un candidato che ha il sostegno dell’opinione pubblica. E che ha messo in preallarme numerose località per far parte della nomina.

Le città interessate sono Berlino, Francoforte, Amburgo, Monaco, Colonia, Dusseldorf, Stoccarda, Hannover, Brema, Dortmund, Lipsia, Mönchengladbach, Norimberga e Gelsenkirchen.

Anche se non tutte alla fine potranno far parte del torneo nel caso in cui la Germania fosse scelta dal Comitato Esecutivo UEFA che si riunirà per la delibera a settembre 2018.

“L’entusiasmo nelle città, la qualità degli stadi e la competenza in tutte le sedi saranno i principali argomenti in appoggio alla nostra offerta”, dice il presidente della DFB, Reinhard Grindel.

L’UEFA impone alle parti interessate di presentare le candidature considerando la presenza di almeno 8 stadi con capienza per oltre 30.000 spettatori. Tre dei quali deve superare i 40.000.

Oltre ovviamente ad richiedere che gli stadi siano classificati con le quattro stelle UEFA. Con la condizione che almeno uno di questi tre dovrà essere a cinque stelle. E con una capacità di almeno 50.000 fan.

La sfida come detto sarà alla Turchia.

Report calcio Turchia, percorso parallelo fra sport e economia del Paese

L’impressione, tuttavia, è che la Germania parta nettamente in vantaggio per un torneo, quello del 2024 che vedrà ai nastri di partenza 24 squadre, come già è stato per l’edizione del 2016, prima nella storia ad allargare ulteriormente il format.

Nel 2020, come noto, l’Europeo si giocherà – in occasione dei 60 anni del torneo – in una edizione itinerante in tutta Europa, che toccherà anche Roma e vedrà la disputa delle finali a Wembley, in Inghilterra.