stadio bari concessione giancaspro
Lo stadio San Nicol (Foto Cesare Purini / Insidefoto)

Dopo le ultime polemiche tra amministrazione comunale e Bari calcio, torna il sereno: ieri pomeriggio presso gli uffici della Città metropolitana il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha ricevuto il presidente del club, Cosmo Giancaspro, “per avviare un confronto diretto sulle vicende inerenti il futuro dello stadio San Nicola”.

L’amministrazione comunale ha ribadito che, “ferma restando la procedura di gara attivata”, permane “l’interesse ad avviare un’istruttoria formale per valutare la proposta di concessione dell’impianto sportivo a lungo termine, con la possibilità di valorizzazione delle aree circostanti, nel solco delle linee guida urbanistiche già redatte negli anni passati dall’architetto Renzo Piano”.

Al riguardo l’amministrazione aveva chiesto al club di completare l’istanza “ai sensi della normativa vigente”. Il Bari, di contro, ha fatto sapere di “aver già avviato la redazione degli elaborati integrativi alla documentazione presentata, proprio al fine di permettere al Comune di convocare una conferenza di servizi preliminare all’avviso“.

Il sindaco Decaro, infine, ha rinnovato la disponibilità, già garantita con una lettera del 20 giugno, “a far svolgere le partite della squadra più rappresentativa della città, durante la stagione sportiva 2017-2018, nello stadio San Nicola”.