milan piccoli azionisti
Gigio Donnarumma, portiere del Milan (Foto: Insidefoto.com)

Gianluigi Donnarumma chiede scusa per il tweet sul suo legame indissolubile con Mino Raiola e, su Instagram, apre alla possibilità di rinnovare il contratto con il Milan, confermando di voler prendere ogni decisione una volta terminato l’Europeo Under 21.

«Oggi con un mio tweet ho scatenato un vero putiferio, che non volevo generare, e di questo mi scuso. Desidero ribadire il mio amore assoluto per il Milan e i suoi tifosi. Ora ho in mente la Nazionale, con la quale spero di fare un regalo a tutti i tifosi. La mia promessa è che, non appena sarà finito l’Europeo, incontrerò la Società insieme alla mia famiglia e al mio agente per discutere il mio rinnovo».

Il tweet “incriminato” era arrivato a seguito delle indiscrezioni di stampa su una presunta rottura tra Donnarumma e Mino Raiola. Indiscrezioni cui il cugino del super-agente, Enzo Raiola, giunto in Polonia per parlare direttamente con il giovane portiere, aveva risposto con un post su Instagram cui faceva intendere che i rapporti con il calciatore erano sereni.

Subito dopo anche lo stesso Donnarumma, tramite il proprio account Twitter, aveva ribadito al piena fiducia in Raiola. “#Donnarumma #Raiola. Ieri, oggi e domani”, così l’estremo difensore del Milan e della nazionale Under 21, al centro di una estenuante trattativa per il rinnovo di contratto, aveva smentito ogni presunta frizione con il suo procuratore, Mino Raiola.

HACKERAGGIO – Sul profilo Twitter di Donnarumma è stato poi postato il seguente messaggio: “Hackeraggio sul mio account. Chiudo social”.

Sorgono dubbi, dunque, anche sul precedente messaggio inviato dal profilo Instagram.

donnarumma-hacker

Sul caso Donnarumma ha parlato anche Manuel Locatelli, suo compagno di squadra nel Milan e nell’Under 21 di Gigi Di Biagio. «Donnarumma? E’ un grandissimo giocatore e una grande persona: sa gestire al meglio le cose e ha mostrato una maturità incredibile per la sua età. Non entro nei particolari, gli auguro di fare la scelta migliore e spero resti nel Milan. Ma sarà scelta sua», ha detto Locatelli.