La cordata di imprenditori genovesi interessati a rilevare il controllo del Genoa sarebbe pronta ad uscire allo scoperto con un piano stategico di rilancio del club rossoblù da sottoporre ad Enrico Preziosi per indurlo alla cessione della società. E’ quanto riporta l’edizione genovese di Repubblica.

Il piano, sottolinea il quotidiano, è articolato, complesso ed anche estremamente ambizioso. Il progetto, al quale si sta lavorando da mesi e che nei prossimi giorni dovrebbe essere presentato a Preziosi nella sua completezza, prevederebbe:

  1. L’azzeramento del debito nel corso di pochi anni;
  2. Investimenti sull’organico della prima squadra;
  3. Dotare il club di un patrimonio immobiliare acquistando quegli immobili (vedi la sede di Villa Rostan o lo Store ed il Museo al Porto Antico) per i quali invece si stanno pagando canoni d’affitto importanti.

Il tempo, però, è tiranno. Preziosi infatti sta infatti operando come se alle porte non ci fosse nessun acquirente e i tifosi sono in ansia per Perin. Temono di perdere anche l’ultima bandiera, il Milan ha infatti individuato il portiere del Genoa come uno dei possibili sostituti di Donnarumma.

genoa bilancio 2016
Il Presidente del Genoa Enrico Preziosi (Insidefoto.com)

Perin, dopo l’operazione al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, dovrebbe essere pronto per i primi di settembre, saltando così appena le prime due partite di campionato. Il Milan però vuole garantirsi sull’effettivo recupero del portiere di Latina e così offre un fisso decisamente basso, appena 8 milioni, più un bonus legato alle presenze che potrebbe far lievitare il prezzo sino ai 15 milioni. Una cifra che il Genoa, se non avesse una situazione economica così compromessa, dovrebbe avere la forza di rifiutare.

Il mercato in entrata del Genoa, sottolinea sempre Repubblica, rischia di essere fatto soprattutto di prestiti. Quasi fatta con la Juve per Ganz e Mandragora, il club rossoblù è andato sotto al Milan per Bertolacci che ha bisogno di rilanciarsi dopo 2 stagioni in rossonero con decisamente più ombre che luci. Al momento è un’operazione slegata a quella di Perin, il Genoa prenderebbe Bertolacci in prestito ed il Milan pagherebbe anche metà dei 2 milioni netti dell’ingaggio del centrocampista romano (contratto in scadenza il 30 giugno 2019).

2 COMMENTI

  1. Buongiorno, scusate ma ormai non credo più sinchè non vedo . Non disprezzo assolutamente Preziosi che ci tiene in A da 11 anni anzi ma ormai il rapporto è chiuso direi quasi impossibile da ricucire. Da Genoano e genovese sono molto molto scettico. Dico magari !!!!!! Comunque vedremo. Grazie per lo spazio. Bruno

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here