David Beckham sta per assicurarsi lo spazio per costruire il nuovo stadio di Miami nella Major League Soccer (MLS), che l’ex capitano dell’Inghilterra spera di lanciare entro il 2021.

In una recente riunione la commissione preposta della contea di Miami-Dade ha votato 9-4 in favore dell’approvazione di un contratto da 9 milioni di dollari per vendere al Miami Beckham United quasi tre ettari di terreno nel distretto Overtown della città americana.

La terra, all’angolo della sesta strada nord-ovest e della sesta Avenue, è attualmente in uso come deposito di camion. Completerebbe il sito richiesto di nove acri per un stadio di 25.000 posti a sedere. Il gruppo di Beckham aveva già acquistato sei acri di terreno accanto al sito a un costo di 19 milioni di dollari.

Beckham dovrà ricevere l’approvazione della città di Miami prima che possa iniziare la costruzione.

“Acquistando l’ultimo pezzo di terra necessario per il nostro stadio finanziato privatamente, Miami Beckham United sta raggiungendo un’altra pietra miliare sulla strada per la Major League Soccer che assegnerà formalmente a Miami una franchigia”, si legge in una dichiarazione di MBU. “Il gruppo ha riunito un team di partner di livello mondiale, ha presentato una visione per la costruzione del primo club di calcio nelle Americhe e ha assemblato la terra necessaria per costruire il nostro stadio”.

Ora è il momento per MLS di andare avanti per aiutarci a consegnare il club di calcio che Miami ha aspettato”.