errori preziosi gestione genoa 2017
Massimo Ferrero e Enrico Preziosi (foto Insidefoto.com)

Felice per lo scampato pericolo della Serie B, ma ugualmente intenzionato a cedere il club. Il Presidente del Genoa Enrico Preziosi ai microfoni di ‘Radio anch’io sport’ ha confermato la volontà di lasciare.

“Quest’anno ho sofferto tantissimo, è stato uno dei più duri, ora possiamo tirare un sospiro di sollievo. Sono contento per i tifosi. Ma per quanto mi riguarda ci sono tutte le basi per potermi ritirare, ho anche problemi di salute. Il problema -ha aggiunto Preziosi- sarà di trovare qualche serio acquirente o una società che ha interesse a portare avanti il progetto. Se ci saranno opportunità le valuterò seriamente”.

I miei errori? “ne ho fatti, risponde il presidente genoano. Sicuramente non venderei più Rincon. L’allenatore Juric non potevo tenerlo dopo il 5-0 con il Pescara, ma poi si sono create le condizioni per una ripresa, ed è tornato e lo ringrazio per il lavoro fatto. La partenza di Pavoletti invece non ha influito“.

Infine un applauso all’ex allenatore del Genoa Gian Piero Gasperini che ha trascinato l’Atalanta in Europa: “Penso che sia uno dei migliori allenatori in Italia. Sono contento sia per lui che per il club nerazzurro. Non ho rimorsi e non sono rammaricato per il fatto che sia andato via”.

Nessun accenno, invece alla exit strategy dalla società.

Nei giorni scorsi CF – calcioefinanza.it aveva ripreso la notizia legata all’acquisizione delle quote di Fondazione Genoa (25%) che dovrebbe rappresentare il primo passo verso l’addio per poter offrire un pacchetto completo ad eventuali acquirenti.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here