milan voluntary agreement fpf
(Foto Insidefoto.com)

Milan costi mercato 2016 – Nel bilancio 2016 della società rossonera, l’ultimo sotto le gestione di Adriano Galliani e Barbara Berlusconi, che sarà sottoposto all’approvazione dell’assemblea dei soci il prossimo 18 maggio, emergono altri particolari interessanti, questa volta relativi al mercato dei calciatori.

Nel corso del 2016, infatti, la società rossonera ha acquistato diversi calciatori, a titolo definitivo o temporaneo: Mati Fernandez, Gustavo Gomez, Gianluca Lapadula, Mario Pasalic, Josè Sosa e Leonel Vangioni. Operazioni che, insieme alle cessioni, hanno comportato un leggero aumento degli ammortamenti dei diritti plurenniali alle prestazioni dei calciatori: nel 2016 infatti hanno toccato quota 43.544, in leggero aumento rispetto ai 42.763 del 2015.

Per quanto riguarda i cartellini dei giocatori, l’acquisto più costoso è stato quello di Gianluca Lapadula: l’attaccante, arrivato dal Pescara (che ha realizzato una plusvalenza di circa 8 milioni) firmando un quinquennale, ha un costo storico a bilancio di 9,5 milioni di euro (9.532.512 euro). Alle spalle dell’attaccante torinese c’è Gustavo Gomez, che a bilancio peserà per 9,5 milioni di euro (9.500.000) per 5 stagioni, in seguito al suo acquisto dagli argentini del Lanus.

Tra gli acquisti più onerosi c’è anche Josè Sosa, il cui costo storico di 8,7 milioni di euro (8.715.000 euro) peserà nei suoi due anni di contratto per circa 4,3 milioni a stagione. Infine, Leonel Vangioni, arrivato a parametro zero, ha a bilancio un costo di 800mila euro.

Tra gli altri acquisti, sono arrivati in rossonero in prestito sia Mario Pasalic che Mati Fernandez: il Milan pagherà rispettivamente 100mila euro al Chelsea e 450mila euro alla Fiorentina per il trasferimento temporaneo dei due centrocampisti.

Tra gli altri costi, inoltre, sono stati riconosciuti “3,2 milioni di euro di indennità – si legge nel bilancio 2016 del Milan – di buon uscita relativa ad un calciatore ceduto definitivamente nel corso della campagna trasferimenti di gennaio 2017”, ovverosia Luiz Adriano.

Milan costi mercato 2016, plusvalenze e…infortuni

Dal mercato, però, sono arrivati anche ricavi. Su tutti, i 12,1 milioni dalle plusvalenze per le cessioni dei calciatori di cui 7 dalla cessione di El Shaarawy alla Roma per 13 milioni,

milan costi mercato 2016
Bilancio Milan 2016, le plusvalenze

Lo stesso El Shaarawy aveva garantito, inoltre, 1,4 milioni di ricavi dalla cessione in prestito alla stessa Roma.

milan costi mercato 2016

Tra i ricavi relativi alla gestione dei calciatori, il Milan ha anche incassato 1,8 milioni come “premi riconosciuti dalle società cessionarie per effetto del raggiungimento di specifici risultati sportivi e/o performance a seguito del trasferimento temporaneo di alcuni calciatori”.

Inoltre, l’infortunio rimediato da Cristian Zapata nel corso dell’ultima edizione della Coppa America ha permesso al Milan di venire rimborsato dalla Fifa, grazie al bonus d’indennità previsto dalla FIFA in queste circostanze: per il lungo stop del difensore colombiano, la società rossonera è stata rimborsata con 1,1 milioni di euro dal fondo assicurativo della massima federazione calcistica mondiale.

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here