Secondo le ultime indiscrezioni provenienti dal Brasile la Nike, su pressione dell’FBI, dovrà rivedere – o addirittura abbandonare – uno dei contratti di più lungo corso del calcio mondiale, che vale fino al prossimo Mondiale Russia 2018.

L’intesa risale al 1997 ed è stata messo sotto indagine in seguito alle accuse di corruzione in cui è caduto l’ex presidente della federazione Ricardo Teixeira, uno dei filoni della più grande operazione che ha portato alla destituzione di Sepp Blatter al vertice della FIFA.

L’FBI starebbe pressando per l’annullamento del contratto. La replica di Phil Knight (Nike) è stata netta: il fondatore della casa d’abbigliamento sportivo ha detto che i problemi attuali verranno superati.

Nel frattempo sono in atto grandi manovre per sottoscrivere nuove intese con i club in scadenza di contratto, e particolarmente attive sono soprattutto le marche emergenti, come Under Armour e New Balance, con un ritorno in grande stile anche di un marchio storico come Umbro che ha messo a segno una doppietta in Inghilterra e Francia.

Under Armour si è recentemente aggiudicata un’intesa con il Monaco. Il club monegasco, grazie ai risultati europei di quest’anno, è prossimo a toccare il tetto delle 200 mila magliette vendute, superando l’Olympique Lyon. L’azienda si è già inserita nei negoziati tra Nike e il club del principato ed è pronta a chiudere una nuova intesa record.

Restando in Francia, sarà Kappa a fornire il Lorient nella prossima stagione. L’intesa sarà valida fino al 2022. Dal 2015 era Adidas a fornire il club transalpino. La casa d’abbigliamento tedesca recentemente ha perso l’Olympique Marseille passato a Puma e attualmente ha solo una squadra rimasta nella Ligue 1 dalla stagione 2018-19: il Lione.

Doppietta invece per Umbro. In Inghilterra, mercato storico per la marca (che nel 1966 ai tempi dei mondiali d’Oltremanica vestiva 15 nazionali su 16 partecipanti), è stato siglato il nuovo accordo con il Bournemouth.

1493285888_353

In Spagna, invece, a vestire il doppio diamante nella prossima stagione sarà il Girona, club catalano (gestito tra gli altri dal fratello procuratore di Pep Guardiola) neopromosso nella Liga: l’accordo durerà due anni, finora il club vestiva Kappa.

Al momento Umbro veste, tra i club più importanti: Everton, West Ham United e Hull City, oltre a PSV Eindhoven, Vasco da Gama in Brasile e Gamba Osaka in Japan.

Nuovo cambio in vista, infine, per il Celta Vigo. Il club che negli ultimi anni ha vestito Adidas, Umbro e Li Ning, potrebbe accordarsi con un nuovo fornitore, anche in virtù del fatto che la società sta privilegiando soprattutto realtà che hanno legami con il territorio della Galizia e New Balance ha da poco aperto un proprio centro a Redondela.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here