Milan-Empoli (Insidefoto.com)
Milan-Empoli (Insidefoto.com)

Milan-Empoli 1-2. Sconfitta pesante per il Milan a San Siro 2-1 contro l’Empoli, i rossoneri perdono l’opportunità di allungare sull’Inter nella corsa all’Europa League, risultato fondamentale per la salvezza dei toscani che restano a +5 sul Crotone terzultimo.

Dopo il vantaggio di Mchedlidze nel primo tempo, ripresa dalle mille emozioni con il rigore sbagliato da Suso, il raddoppio di Thiam e l’inutile 1-2 di Lapadula.

Montella preferisce Lapadaula a Bacca, toscani con Thiam-Mchedlidze. Nei primi minuti predominio territoriale dei rossoneri che cercano di aggirare la difesa ospite con frequenti cambi di campo affidandosi per lo più alle conclusioni da lontano.

Il primo brivido però lo corre Donnarumma al 19′: l’eroe del derby Zapata la combina grossa calibrando male il retropassaggio ma il numero 99 stoppa El Kaddouri in uscita. Paletta non fa neanche il solletico a Skorupski con un colpo di testa su corner, poi Laurini mura Deulofeu. La squadra di Montella è svagata, Pasalic controlla male al limite della sua area, El Kaddouri carica il destro ma Donnarumma rimedia.

I toscani tengono bene il campo e difendono con ordine e al 40′ arriva il meritato vantaggio con l’imperioso stacco aereo di Mchedlidze, sempre più decisivo, su angolo di El Kaddouri. Milan impacciato e inconcludente, si va all’intervallo sullo 0-1. Sfortunato il georgiano, tornato al gol dopo il lungo infortunio invernale: dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa si fa male al ginocchio ed esce in barella, al suo posto Maccarone.

Big Mac si fa trovare subito libero in area ma sbaglia malamente il colpo di testa in tuffo sul cross calibrato di El Kaddouri.

Che per il Milan sia una giornata storta si capisce pochi minuti dopo quando Suso calcia male un rigore provocato da Skorupski, che travolge Pasalic dopo aver respinto corto una girata di Lapadula. Il portiere di proprieta’ della Roma rimedia all’errore intercettando con un piede il cucchiaio dello spagnolo e poi si ripete sul successivo tap in di Lapadula. Quarto rigore parato in stagione dall’estremo difensore polacco.

Altra chance sfumata per i rossoneri al 20′ quando il neo entrato Bacca manca il tocco da due passi dopo un’incertezza di Skorupski. La partita si fa vibrante. L’Empoli trova il raddoppio con Thiam, che sulla sponda di testa di Maccarone scatta sulla linea dell’offside – lo tiene in gioco Zapata, oggi disastroso – e fulmina Donnarumma. Ma i rossoneri accorciano subito con Lapadula, che va via sulla sinistra, rientra fino al limite dell’area e lascia partire un mancino poco potente ma angolatissimo sul quale nulla può Skorupski.

Finale concitato. Un’ingenuità di Skorupski provoca una punizione a due in area che – dopo lunghi e concitati minuti – Lapadula spara addosso a El Kaddouri, poi Maccarone elude il fuorigioco ma Donnarumma e’ mostruoso sul destro a botta sicura dell’attaccante. Ribaltamento di fronte ed e’ Skorupski a fare il miracolo a mano aperta su Paletta, poi Ocampos scarica un bolide mancino sulla traversa. Nel finale Thiam, stanchissimo, manca il 3-1 e la doppietta personale lanciato in contropiede calciando addosso a Donnarumma. Per Montella un tonfo interno che pesa: l’Atalanta scappa a +5, e sempre di cinque lunghezze èil margine sul Crotone (24) che tiene l’Empoli (29) in linea di galleggiamento.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here