dove vedere Roma-Atletico Madrid Tv streaming
Edin Dzeko, attaccante della Roma (Foto. Insidefoto.com)

Non solo l’Inter, anche la Roma ha rispettato i paletti del Fair Play Finanziario per la stagione scorsa, come reso noto dall’Uefa.

La federcalcio europea infatti ha ufficializzato alcuni aggiornamenti sulla situazione dei 14 club attualmente sotto Settlement Agreement per quanto riguarda il FPF. Tre di queste, ovverosia Dinamo Zagabria, Manchester City e Paris Saint Germain, avendo rispettato tutti i parametri e gli obblighi richiesti, hanno ad oggi concluso qualsiasi obbligo in chiave FPF.

La Roma, il Monaco e il Fenerbahçe, invece, hanno rispettato tutti gli obiettivi per la stagione 2015/16: i giallorossi sono così prossimi ad uscire dall’accordo con l’Uefa, ma i conti saranno analizzat dall’Uefa anche per la prossima stagione (così come per il Monaco, mentre il Fenerbahçe le stagioni saranno ancora due).

roma fair play finanziario 2016
(Insidefoto.com)

Tra le altre squadre, Beşiktaş e Trabzonspor non hanno invece completamente rispettato gli obblighi fissati dall’Uefa nell’ultimo bilancio: per questo, le sanzioni condizionali relative all’aspetto sportivo, come la limitazione dei giocatori iscrivibili alla lista A per le coppe europee e la limitazione relativa ai traferimenti, diventeranno effettive anche nella prossima stagione.

Per quanto riguarda, infine, gli altri club attualmente sotto settlement agreements – Astana, Krasnodar, Lokomotiv Mosca, FC Rubin Kazan e Zenit (Russia) – le investigazioni sono ancora in corso e aggiornamenti sulla loro situazione saranno dati dall’Uefa nei prossimi mesi.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here