Gli azzurri di Spagna 82 tornano sul Dc9 che riportò a casa la Nazionale campione del mondo insieme al mister Bearzot e al presidente della Repubblica Sandro Pertini. Sabato prossimo, 8 aprile, alle 10.30, a Volandia apre al pubblico l’aereo entrato nel mito.

Un velivolo che oltre alla compagine azzurra, accompagnò anche i numerosi viaggi di papa Giovanni Paolo II.

L’aereo, gemello identico di quello che riportò a casa la Nazionale di calcio campione del mondo dell’82 in Spagna, andato distrutto, sarà visitabile preceduto da un allestimento in cui si ripercorre la sua storia attraverso i viaggi dei presidenti della Repubblica e del Santo Padre, con ampio spazio alla ricostruzione storica delle figure del presidente più amato dagli italiani e del papa santo.

Nell’allestimento è stato ricreato anche il tavolino della famosa partita a scopone con la Coppa del Mondo. All’inaugurazione, oltre ai campioni del mondo Claudio Gentile e Pietro Vierchowod, saranno presenti anche il presidente del Consiglio regionale lombardo Raffaele Cattaneo e il generale Salvatore Bellia, pilota personale del presidente Pertini dalla sua elezione alla scadenza del mandato.

Un anno fa CF – calcioefinanza.it aveva invece raccontato la storia dell’originale DC9 degli azzurri che era stato di fatto offerto gratuitamente da Alitalia a chi lo avesse valorizzato. Ma l’aereo – già rimaneggiato e in cattive condizioni – in base a quanto si apprende ora da fonti di agenzia è andato poi distrutto.