Il calciomercato ha abituato i tifosi alle formule più svariate e fantasiose, ma mai fino ad oggi era esplicitamente entrato nelle scelte tecniche di una squadra.

E’ quello che invece succederà all’Heerenven dopo aver accettato un accordo con il Real Madrid.

Le merengues infatti hanno mandato Martin Odegaard a farsi le ossa nella Eredivisie con la maglia dell’Heerenveen e per assicurarsi che il 18enne norvegese abbia il giusto spazio ha inserito nel contratto di prestito, valido fino al 2018, una particolare clausola: per ogni partita in cui Odegaard non giochera’ nemmeno un minuto, il club olandese dovra’ pagare una penale di 40 mila euro.

Lo rivela “El Confidencial”, spiegando che il Real si e’ voluto cosi’ tutelare davanti alla possibilita’ che il giovane talento norvegese non trovi sufficiente spazio.

In realtà questo tipo di clausola è contenuta tra le numerose possibilità contrattuali offerte da Football manager. Ma questo è il primo caso di cui si viene esplicitamente a conoscenza che va direttamente ad influenzare le scelte tecniche.

E l’Heerenveen si sta adeguando: al tecnico Streppel e’ stato ordinato di far giocare Odegaard sempre, nonostante il suo rendimento sia stato fin qui ben al di sotto delle aspettative tanto che, dal suo arrivo, la squadra ha raccolto cinque sconfitte, due vittorie e un pari, scivolando dal quarto al sesto posto oltre a essere eliminata dall’Az Alkmaar nella Coppa d’Olanda.