Ceferin il fpf va modernizzato
Il presidente dell'Uefa Ceferin (foto Insidefoto.com)

La UEFA cambia la governance e fissa il limite di mandati per il Presidente: il comitato esecutivo dell’autogoverno europeo del calcio segue la strada della FIFA e sceglie di limitare i mandati presidenziali a tre, da quattro anni. È tra le più importanti modifiche alla governance UEFA votate oggi da Nyon all’unanimità e riguarderà sia il Presidente che i membri dell’esecutivo. Oltre al limite di 12 anni al vertice del football europeo, le nuove norme prevedono che siano riservati due posti ai rappresentanti dell’Eca all’interno dell’esecutivo. La decisione dovrà essere ora ratificata  dal 41esimo Congresso ordinario in agenda il 5 aprile a Helsinki.

La UEFA cambia la governance, i sette punti

Il numero uno del calcio europeo, Aleksander Ceferin, si è detto contento per l’approvazione all’unanimità del pacchetto di riforme considerato “essenziale per la forza della UEFA, un elemento essenziale del manifesto presidenziale” che ha portato alla sua elezione a settembre. “Sono convinto – ha aggiunto – che tutte le nostre associazioni sosterranno queste buone poste di governance per dare vita a un governo più forte e trasparente per il bene del calcio europeo”. Sono sette i punti dell’ordine del giorno approvati.

• Introduzione di limiti di mandato per il presidente UEFA e i membri del Comitato Esecutivo UEFA, per un massimo di tre mandati quadriennali

• I candidati per l’elezione/la rielezione nel Comitato esecutivo UEFA devono ricoprire una carica attiva (presidente, vicepresidente, segretario generale o CEO) nella rispettiva federazione nazionale

• Due membri del Comitato Esecutivo UEFA dovranno essere rappresentanti della European Club Association (ECA)

• Rafforzamento del Comitato Governance e Compliance UEFA con la nomina aggiuntiva di due membri indipendenti nell’attuale organo formato da tre persone

• Aggiunta di un articolo specifico agli statuti UEFA per garantire che le sedi di tutte le competizioni UEFA siano selezionate in modo totalmente obiettivo attraverso un processo di candidatura trasparente

• Aggiunta di un articolo specifico agli statuti UEFA per inserire l’etica e il buon governo quali obiettivi statutari della UEFA

• Gli esperti delle federazioni nazionali avranno la possibilità di presiedere i Comitati UEFA