Under 21 più pagati al mondo
Gianluigi Donnarumma (Foto: Insidefoto.com)

«Mi riferiscono che c’è un altro portiere più giovane di un anno di Donnarumma, che mi dicono altrettanto bravo». Il talento fotografato da Berlusconi, Alessandro Plizzari, a maggio dello scorso anno ha disputato con l’Italia l’Europeo Under 17 prima di avere l’età, poi la scorsa estate il ritiro con Montella, e con l’inizio del campionato è stato scelto come terzo portiere della prima squadra.

A fotografare la situazione di mercato tra i due, invece, è oggi la Gazzetta dello sport che chiarisce i tempi di rinnovo per i due portieri delineando la decisione davanti alla quale si ritrova il Milan.

Una società, quella rossonera, che attende anche il closing cinese. Probabilmente, dipendesse da Berlusconi, che potrebbe anche restare come “presidente onorario senza un presidente sotto di lui”, come ha spiegato nell’ultimo derby, e soprattutto “con la possibilità di decidere il modulo della squadra”, Donnarumma potrebbe essere anche sacrificato.

Sin dall’anno scorso, infatti, Berlusconi avrebbe preferito continuare a dare fiducia a Diego Lopez e non a Gigio (contro il parere di Mihajlovic, poi esonerato), mentre ogni volta che è stato interrogato sul numero uno attuale il presidente rossonero non si è mai lasciato andare a elogi eccessivi.

Ecco perchè le scelte sono tutte da delineare sia su Donnarumma che su Plizzari. Un anno solo di differenza tra i due portieri, 16 anni Alessandro e 17 Gigio.

Il più giovane dei portieri del Milan si trova a scadenza 2018 (come Donnarumma) e ha il destino legato alle prossime decisioni proprio di Gianluigi, atteso al prossimo rinnovo col Diavolo.

Plizzari al primo contratto da minorenne col Milan non poteva che siglare un accordo al massimo per tre anni, proprio fino al 2018. Ora la scelta. La scorsa estate le sue giocate non sono passate inosservate agli scout inviati dal Manchester City che lo hanno visto esibirsi con grande sicurezza.

Offerta: 2 milioni di euro. Una avance rispedita al mittente da Adriano Galliani, convinto delle ampie prospettive del suo gioiellino.

Tutto si concentrerà tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo: Gigio festeggerà i diciotto anni il 25 febbraio, per il 28 sono attese le autorizzazioni del governo cinese all’esportazione dei capitali e il 3 marzo, giusto in tempo per completare il procedimento, è programmato il closing.

Raiola potrebbe chiedere cifre astronomiche: l’agente valuta lo stipendio in proporzione al valore sul mercato del soggetto, decisamente molto alto