Altra giornata calda per la vicenda Mediaset. E altra giornata di schermaglie tra Fininvest e Vivendi, in Borsa e non solo.

La decisione di Fininvest è stata quella di passare dalla Consob: l’azienda della famiglia Berlusconi ha infatti reso noto di aver presentato oggi alla Commissione Nazionale per le Societa’ e la Borsa un esposto per manipolazione del mercato e abuso di informazioni privilegiate nei confronti di Vivendi SA. L’atto fa seguito alla denuncia presentata da Fininvest alla Procura della Repubblica di Milano il 13 dicembre scorso e inviata per conoscenza anche alla Consob. Nell’esposto odierno, si chiede alla Commissione di esercitare i poteri che le norme le attribuiscono in materia (art.187-octies d.lgs. 24 febbraio 58/1998). I legali di Fininvest oggi, si legge nella breve nota, hanno anche depositato presso la Procura della Repubblica di Milano ulteriori documenti relativi alla vicenda.

Quasi in risposta al comunicato di Fininvest, Vivendi nei minuti successivo ha reso noti quali saranno i prossimi passi: il consiglio di amministrazione del gruppo francese ha infatti deciso di aumentare la quota in Mediaset portandola al 30% del capitale. “Il Consiglio di gestione di Vivendi – si legge in una nota – si è incontrato oggi e ha deciso di aumentare il suo investimento in Mediaset acquistando ulteriori azioni, a seconda delle condizioni del mercato, entro i limiti del 30% del capitale azionario e dei diritti di voto”. “Vivendi – prosegue il comunicato – ricorda che la sua presenza nel capitale di Mediaset rientra nella sua volontò di sviluppare nell’Europa del Sud e nell’ambito dei suoi obiettivi strategici in quanto importante gruppo internazionale nel settore dei media e dei contenuti di impronta europea”.

Vivendi verso il 30% di Mediaset
Vivendi verso il 30% di Mediaset

Nel frattempo, Mediaset aveva chiude in chiuso a Piazza Affari ma senza nuovi strappi: il titolo avanza dell’1,5% a 3,6 euro, tra scambi contenuti per 18 milioni di azioni e pari all’1,5% del capitale.

La Consob accende un faro sulla vicenda Mediaset

Dopo l’esposto presentato da Fininvest, in serata è emerso che la Consob ha avviato accertamenti a tutto campo e sta esercitando tutti i poteri che la legge le attribuisce, compresa la possibilità di convocare in audizione i soggetti coinvolti. E’ quanto si apprende da fonti della Commissione dopo gli ultimi sviluppi della vicenda Mediaset. L’autorità si era già attivata dalla prima ora, avviando subito degli accertamenti preliminari.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here