Lunedì 12 dicembre alle 11.55 sarà possibile seguire il sorteggio di Champions League (qui canali e programma) con Juventus e Napoli qualificatesi come prime dei rispettivi gironi che conosceranno gli avversari che dovranno affrontare negli ottavi tra febbraio e marzo.

Le urne europee saranno due: una con le squadre classificate prime (che giocheranno la seconda partita in casa) e una con le squadre classificate seconde.

Due i critieri principali: ogni squadra dovrà giocare con un avversario che viene dall’urna opposta, non potrà incontrare squadre del proprio paese e provenienti dal proprio girone.

Ecco quindi che la Juve non troverà il Siviglia, classificato secondo, mentre il Napoli eviterà il Benfica.

Il derby italiano oltre che dal regolamento è evitato anche dal fatto che entrambe sono arrivate prime.

Naturalmente ci saranno diverse altre limitazioni. Le spagnole, ad esempio, non potranno incontrarsi tra di loro, e questo significa che Real Madrid e Siviglia (seconde classificate) non troveranno Barcellona e Atletico Madrid (prime).

Stesso discorso per le inglesi: niente Manchester City (seconda) per Arsenal e Leicester.

In base a queste esclusioni oggi il quotidiano La Repubblica ha simulato tutti i possibili accoppiamenti elaborando una tabella statistica che dice quali sono gli avversari più probabili delle italiane.

sorteggio champions

Come si può anche intuire (in base al fatto che le spagnole in sovrannumero sono anche quelle che hanno i maggiori vincoli) il pericolo maggiore è quello di trovare subito il Real Madrid, negli ottavi di finale. 

L’alternativa principale per la Juventus è rappresentata dal Manchester City, che è vincolata a non poter affrontare le due prime inglesi, come detto sopra, mentre per il Napoli è ancora spagnola, ovvero il Siviglia (dal girone bianconero).

Ovviamente nessuno degli altri accoppiamenti è escluso, tranne quelli espressamente indicati.

Gli avversari più facili? Forse sono proprio quelli che provengono dai rispettivi gironi (Siviglia e Benfica) mentre sulla carta le altre due auspicabili possono essere Porto e Bayer Leverkusen.

Ma siamo in Champions League, e i recenti ricordi di Roma e Lazio, eliminate negli ultimi anni già nei preliminari proprio da lusitani e tedeschi, suggeriscono cautela e antenne alzate.

In ogni modo godiamoci lo spettacolo thrilling dei sorteggi. Lunedì Juventus e Napoli conosceranno il loro futuro.