costi roma 2024 dopo rinuncia raggi coni
Giovanni Malagò (Insidefoto)

In futuro sì, perché no, ma solo in città davvero motivate. Giovanni Malagò, presidente del CONI, detta la linea per le prossime candidature a ospitare Olimpiadi in Italia dopo “lo choc di Roma 2024“. Secondo il numero uno dello sport italiano, “al momento è giusto cucinare al meglio quelle che sono in piedi. È chiaro che da oggi si punterà solo dove ci sono amministrazioni locali che sono felici di ospitare questo tipo di manifestazioni. Non siamo così masochisti…“, ha detto riferendosi al bruciante “no grazie” riservato al comitato organizzatore di Roma 2024 dal sindaco della Capitale, la cinquestelle Virginia Raggi.

“La ferita di Roma 2024 rimane – ha spiegato Malagò – soprattutto il rammarico per un’occasione persa, ma siamo uomini di sport e abbiamo il dovere di guardare avanti. Maroni e Sala sono felici e disponibili ad accogliere l’opportunità dell’Assemblea Cio del 2019 a Milano. Abbiamo messo in moto la macchina, bisogna fare un dossier ed è facile ipotizzare una serata inaugurale alla Scala”, ha aggiunto Malagò.

Poco prima di parlare con i cronisti, Malagò e la Giunta del CONI hanno assegnato il Collare d’Oro al merito sportivo al Torino calcio e a Gigi Riva. La cerimonia di consegna della massima onorificenza sportiva sarà il 19 dicembre e parteciperà ancheil premier Matteo Renzi. “Per quanto riguarda il Torino – ha spiegato Malagò – è un club con una grande storia legata purtroppo anche alla tragedia di Superga. Ho già parlato con il presidente Cairo, che verrà personalmente a ritirare il Collare d’Oro. Con Gigi Riva abbiamo voluto premiare la storia di un atleta più unico che raro. Speriamo solo che possa essere qui a riceverlo viste le sue condizioni di salute non eccezionali“.

Sarà insignito del Collare d’Oro anche il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, come personalità esterna al mondo dello sport. Fra i dirigenti sportivi l’onorificenza andrà all’ex membro del Cio, Francesco Ricci Bitti. Saranno premiati anche il Gruppo Sportivo Forestale e cinque società storiche di altrettante discipline.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here