ampliamento juventus stadium
(Foto: Insidefoto.com)

La Juventus ha stretto una nuova partnership con Chicco, azienda specializzata in prodotti dedicati ai più piccoli, con l’obiettivo di rendere lo Stadium più adatto ad accogliere bambini e famiglie. La collaborazione tra le due realtà è stata inaugurata per la prima volta in occasione dell’ultima partita casalinga dei bianconeri contro l’Udinese.

L’azienda comasca si impegna così a fornire il supporto necessario per tifare e assistere alle partite con la massima comodità. Da metà ottobre Chicco integra i servizi offerti allo Juventus Stadium con i propri prodotti: seggioloni, rialzi sedia, scalda-biberon e giochi, a disposizione di tutte le mamme e i papà che si recheranno a vedere le partite accompagnati da bimbi piccoli.

 

Da sempre l’attività di Chicco è rivolta a favorire le famiglie a vivere sempre più esperienze insieme, anche fuori casa. La partnership instaurata con la società pluricampione d’Italia va proprio in questa direzione come indicato in una nota ufficiale dell’azienda comasca: sostenere i valori che lo sport insegna e dare la possibilità di coltivare e condividere le proprie passioni sportive.

Il Club di Corso Galileo Ferraris non può quindi che essere soddisfatto di questa opportunità messa a disposizione della tifoseria presente allo Stadium. A confermalo è Giorgio Ricci, Head of Global Partnership and Corporate Revenues Juventus Football Club: “Fornire il miglior supporto durante le nostre partite è da sempre uno dei nostri principali obiettivi ed è per questo motivo che abbiamo identificato in Chicco il partner migliore per poter accogliere al meglio le famiglie”.

Dello stesso avviso è anche Chicco, come ha sottolineato Marco Schiavon, Country Manager Chicco Italia, Spagna e Portogallo: “Dopo l’esperienza di Expo dove la nostra azienda ha curato la Children Hospitality, dando supporto per 6 mesi a famiglie di tutto il mondo, siamo orgogliosi di questa nuova Partnership. . E’ quindi un piacere e un onore essere parte attiva di questo progetto”.

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here