De Rossi favorevole al VAR
(Insidefoto.com)

Due amichevoli Italia Russia, tra le nazionali maggiori nel 2017 e nel 2018. Carlo Tavecchio, presidente della FIGC, ha firmato oggi una convenzione con l’omologo della Federcalcio russa (RFS), Vitaly Mutko. L’obiettivo è per avvicinare il calcio italiano ai mondiali che giocheranno in Russia nel 2018 ed esportare il know-how azzurro. In base agli accordi, saranno due gli incontri delle nazionali maggiori in programma tra il 2017 e il 2018, più altre manifestazioni con le nazionali giovanili, femminili e calcio a 5. Lo ha comunicato la FIGC in una nota.

Quella con la Federazione Russa è la 17esima Convenzione internazionale siglata dalla FICG, in attesa, ricorda la Federcalcio, di rinnovare un’altra collaborazione con la CFA cinese il mese prossimo a Pechino. L’accordo di oggi, spiega la FIGC, “permetterà di consolidare un legame volto a favorire la promozione e la crescita del gioco del calcio nei rispettivi Paesi”.

In base alla convenzione, le due federazioni scambieranno esperienze didattiche e formative del proprio personale nelle rispettive strutture, confrontandosi in diversi ambiti, dal marketing alla formazione degli arbitri e dei tecnici, dallo sviluppo del calcio femminile alla promozione del calcio giovanile. La FIGC ha inoltre messo a disposizione il Centro Tecnico Federale di Coverciano per lo svolgimento di stage e corsi.