quanto guadagna infantino
Gianni Infantino, presidente della FIFA (Insidefoto)

A guidare la nuova divisione della FIFA dedicata al marketing e ai diritti televisivi sarà il manager franco-svizzero Philippe Le Floc’h. È stato assunto oggi come direttore commerciale dell’organizzazione mondiale del calcio, come ha annunciato la FIFA in una nota. Le Floc’h, ovviamente, non è nuovo al mondo del calcio e in passato è stato responsabile del marketing e dell’agenzia ISL.

Sarà lui a dirigere il nuovo, strategico e importante incarico che la FIFA ha creato nell’ambito della ristrutturazione amministrativa che il presidente eletto lo scorso inverno, Gianni Infantino, sta portando avanti per dare lustro nuovo all’opacizzata organizzazione del football mondiale. L’inizio dei lavori del nuovo direttore commerciale è prevista per l’11 di ottobre e Le Floc’h riferirà direttamente al vice segretario generale Marco Villiger. Tra i suoi compiti, come detto, c’è il marketing e la televisione; in più il manager sarà membro stabile del Consiglio direttivo della FIFA.

Nell’ambito della strategia di rinnovamento del calcio mondiale, Infantino ha recentemente chiamato a corte Marco Van Basten che si occuperà dello sviluppo tecnologico del calcio nel mondo e affiancherà un altro grande campione del passato molto legato all’Italia come Zvonimir Boban (Bari e Milan le sue squadre made in Italy). Quando Van Basten è stato ingaggiato da Infantino furono in molti a sostenere come fosse un chiaro segno di discontinuità rispetto all’era Blatter: gli ex campioni si impegnano in prima persona per governare il calcio, non sono semplici figure di rappresentanza.