lavorare nello sport

Sono partite ufficialmente le iscrizioni al corso di sport management più longevo d’Italia, il Master Sport di Parma giunto alla 21esima edizione. Il Master Internazionale in Strategia e Pianificazione degli Eventi e degli Impianti Sportivi” è infatti nato nel 1996 registrando un successo crescente con il passare del tempo grazie anche alla crescente domanda del mondo del lavoro. Può quindi essere considerata a pieno titolo una delle proposte migliori per chi aspira a lavorare nello sport.

Anche nel 2016 il Master si conferma come il progetto formativo in sport management con il miglior dato di placement ed il più alto livello di soddisfazione, a livello nazionale, espresso dagli studenti (fonte Sport Business International – luglio ‘16).

Il corso è certamente una delle proposte più interessante per gli appassionati italiani e stranieri che ambiscono a lavorare nello sport.

Analizziamo alcuni dei punti di forza della proposta di specializzazione in sport management delle Università di San Marino e Parma:

TRADIZIONE – Il corso ha oltre 20 anni di storia, record per il settore formazione in sport business nel nostro Paese. La filosofia che ha animato la prima edizione è rimasta immutata, mentre la continuità del progetto è garantita dalla presenza attiva, oggi come nel 1996, del Direttore, Marco Brunelli (DG Lega Serie A), e dei professionisti e docenti, che furono presenti alla prima riunione a San Marino due decadi fa, e che oggi sono membri del consiglio scientifico del corso.

INNOVAZIONE – In questi anni, in risposta alle richieste del settore sportivo nazionale ed internazionale, il progetto formativo è stato modificato ed aggiornato più volte aggiungendo nuovi elementi di studio, come ad esempio la sezione dedicata alla progettazione e gestione degli impianti sportivi o quella dedicata ai Diritti Televisivi, modificando il calendario, aprendo alle nuove tecnologie e agli spunti più innovativi provenienti da tutto il mondo in tema di formazione e rafforzando il team di relatori, anno dopo anno, con il coinvolgimento di sempre più dirigenti ed esponenti di spicco del settore a livello internazionale.

 

ESCLUSIVITA’ ACCESSIBILE – Aule ridotte, mai più di 25 studenti negli ultimi 10 anni e 24 posti disponibili da bando 2016. Elemento in controtendenza per il settore della formazione post laurea specie per i corsi che possono vantare un numero elevato di candidati ad ogni edizione. Politica di prezzo accessibile, il corso risulta essere quello con la tassa di iscrizione più contenuta tra i migliori master di durata annuale in sport management a livello nazionale ed internazionale (corsi presenti nella recente classifica di Sport Business International).

MASTERSPORTNET – Il corso grazie alla sua “anzianità” vanta una rete di ex studenti, molti dei quali oggi professionisti del settore, di oltre 450 elementi. Questo network, che abbiamo scoperto essere attivo su diversi piani, dai social media tradizionali a quelli professionali fino ad incontri annuali di ritrovo e confronto, è una risorsa che arricchisce di anno in anno il percorso formativo dei nuovi studenti, grazie ai diversi momenti di incontro e alle testimonianze portate in aula da “ex” oggi dirigenti. Le “matricole” hanno la possibilità di confrontarsi e raccogliere consigli da chi è stato sugli stessi banchi in passato ed oggi lavora nel settore sportivo evitando errori e avendo consapevolezza della complessità del mondo del lavoro al quale andranno ad affacciarsi.

Chi è interessato a ricevere ulteriori informazioni sul corso può visitare il portale mastersport.org. Il corso è a numero chiuso. Per iscriversi c’è tempo fino al 23 novembre.

Possono accedere alle selezioni i laureati (triennali e magistrali) di tutte le facoltà di università italianie e straniere. Il corso è in lingua italiana ma è richiesta la conoscenza della lingua inglese. Il master ha la durata di un anno compreso il periodo di stage in organizzazioni sportive.